Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Associazioni e società medico-scientifiche in Piemonte: realtà congressuale e target strategico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il congresso medico, un volto diverso 8 congressi medici e ne regola la sponsorizzazione per quanto riguarda data e luogo. Sussiste divieto di organizzare eventi: dal 1° giugno al 30 settembre in località turistiche marine, dal 1° luglio al 31 agosto e dal 1° dicembre al 31 marzo in località turistiche montane, eccezion fatta per capoluoghi di provincia e sedi universitarie. Stabilisce inoltre il divieto di sponsorizzazione di medici di base e farmacisti ospedalieri. E’ fondamentale quindi che il contenuto dell’evento sia di natura prettamente scientifica. In realtà, il provvedimento sarebbe da interpretare in modo razionale: se il contenuto tecnico fosse elevato, il congresso potrebbe tenersi anche in località amene (a maggior ragione che, l’attrattiva della località, contribuirebbe a motivare la partecipazione dei medici). Purtroppo, però, sono le aziende farmaceutiche che si assumono il rischio delle loro sponsorizzazioni, e, a questo proposito, nel 2000, molti congressi già confermati (collocati in località per le quali è sorto il dubbio che rientrassero tra quelle del divieto), sono stati cancellati, al fine di non cadere nel mirino di Farmindustria. I disagi più ingenti sono stati subiti da quelle destinazioni in balia delle stagionalità turistiche (ad esempio Rimini, Riccione, Jesolo e Taormina), che, in qualche modo, cercavano di diversificare, puntando su un settore diverso, individuando altri turismi, costruendo Palazzi congressuali capaci di ospitare grandi numeri e di offrire alte tecnologie. Ora tutto viene rimesso in discussione: si è venuta a creare una situazione di concorrenza sleale, che porta le scelte del cliente ad orientarsi, non verso le situazioni più professionali, ma verso le destinazioni non prese in oggetto da regolamenti e divieti. Il progetto di educazione continua in medicina 4 (E.C.M.) istituito dal Ministro della Salute nel 2000, può essere, in questo frangente, una soluzione. Le aziende farmaceutiche valuteranno se un evento fornisce i crediti formativi e, in caso affermativo, sponsorizzeranno 4 Si veda Capitolo due

Anteprima della Tesi di Elena Bruno

Anteprima della tesi: Associazioni e società medico-scientifiche in Piemonte: realtà congressuale e target strategico, Pagina 8

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Elena Bruno Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1840 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.