Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il danno ambientale: sistemi di valutazione metodi di ripristino

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2 Il concetto di ambiente. 1.2.1 Nozione atomistica e nozione unitaria. Prima di passare ad analizzare approfonditamente il concetto di danno ambientale e la normativa collegata, è bene soffermarsi sulla nozione di ambiente e sul dibattito che, i tentativi di codificare tale termine, hanno generato. E’ evidente, infatti, che, la natura giuridica ed economica del danno ambientale, non può prescindere dall’oggetto della lesione; anzi, a quello direttamente si riferisce e da quello è, almeno in parte, mutuato. Nell’ordinamento italiano non c’è una nozione di ambiente precisa ed esaustiva. In dottrina si ricavano fondamentalmente due posizioni che si concretano in altrettante nozioni 11 : 1) nozione atomistica: considera l’ambiente sotto i diversi profili nei quali viene tutelato; cioè come paesaggio, come fatto dell’inquinamento, come assetto urbanistico, ecc... L’ambiente, in altri termini, sarebbe solo un’espressione geografica o fisica, sprovvista di autonoma tutela giuridica; 2) nozione unitaria: riconosce all’ambiente la natura di bene giuridico unitario che, in quanto tale, va protetto in rapporto agli insediamenti urbani e alla qualità della vita 12 . 1.2.2 Determinazione del bene giuridico “ambiente”. E’ necessario premettere che, l’indagine intorno al riconoscimento di un bene giuridico “ambiente”, non può essere esaurita con il rispondere al quesito se, di tale termine, possa darsi o meno una definizione circoscritta e determinata. Il problema dell’identificazione dei beni giuridici ambientali (nella loro accezione unitaria o pluralistica), va perciò affrontato tenendo conto di tre profili 13 : 11 G. Alpa, La natura del danno ambientale, in Il danno ambientale con riferimento alla responsabilità civile, a cura di P. Perlingieri, 1991, p. 92. 12 Il primo tentativo di dare una configurazione giuridica unitaria al bene ambientale lo troviamo nel saggio di M. S. Giannini, “Ambiente”: saggio sui suoi diversi aspetti giuridici, in Rivista trim. di dir. pubbl., 1973, n. 1, p. 15; inoltre, vedasi anche A. Postiglione, Ambiente: suo significato giuridico unitario, in Rivista trim. di dir. pubbl., 1985, n. 1, p. 32. 13 M. Libertini, La nuova disciplina del danno ambientale e i problemi generali del diritto dell’ambiente, in Il danno ambientale con riferimento alla responsabilità civile, p. 25.

Anteprima della Tesi di Marco Lucio Giordano

Anteprima della tesi: Il danno ambientale: sistemi di valutazione metodi di ripristino, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Lucio Giordano Contatta »

Composta da 227 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6984 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.