Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Vecchie strutture e nuove funzioni per uno sviluppo autocentrato: le masserie di Ostuni (Br)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

relativa ubicazione; da questa indagine è scaturito che la maggior parte delle masserie è concentrata nella zona collinare della città, più idonea al pascolo e alla trebbiatura dei cereali. Nel capitolo IV ho approfondito l’indagine sulla rivalutazione delle masserie, quindi ho analizzato l’attività agrituristica in Puglia. Inoltre ho fatto riferimento alla Legge Quadro nazionale n.730/1985, la prima che ha regolarizzato l’attività agrituristica facendola rientrare tra le attività economiche a pieno titolo. Considerevole attenzione meritano anche le iniziative delle autorità locali, il Patto Polis (che coinvolge 12 comuni del sud-est barese) e il P.R.U.S.S.T. In particolare il primo, si propone quale scopo principale il sostegno allo sviluppo integrato e coordinato dai settori trainanti per l’economia locale, migliorando la vivibilità del territorio. Infine l’analisi si restringe nel territorio di Ostuni e quindi si accenna al tipo di attività prevalente, alle origini del fenomeno agrituristico della zona e alla rivalutazione delle vecchie strutture rurali. L’ultimo capitolo si concentra sulla ‘geografia della percezione’. Da un’indagine condotta tra 383 studenti del liceo classico e scientifico del mio paese, ho cercato di cogliere il livello di conoscenza dei ragazzi di età compresa tra i 14 e i 19 anni a proposito delle masserie del territorio ostunese, dell’agriturismo e delle eventuali proposte di riutilizzazione. A tal proposito si è cercato di sensibilizzare i giovani cercando di ottenere pareri favorevoli circa gli eventuali interventi di recupero di una potenziale ricchezza economica–culturale qual è appunto la masseria.

Anteprima della Tesi di Giuseppina Francioso

Anteprima della tesi: Vecchie strutture e nuove funzioni per uno sviluppo autocentrato: le masserie di Ostuni (Br), Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppina Francioso Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2235 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.