Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Innovazioni tecnologiche, marketing e turismo. Il sito web del Tirolo austriaco

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Esistevano comunque forme di quello che oggi si definirebbe come turismo culturale. Un giovane dell’antica Roma non poteva dire di avere completato gli studi se non aveva visitato la Grecia. E un suddito di una provincia dell’impero romano, per poter dimostrare di possedere un’adeguata preparazione culturale, doveva soggiornare per qualche tempo nella capitale. Nel periodo medievale, oltre ai pellegrinaggi dei cristiani verso Roma, fiorirono quelli dei musulmani verso la Mecca; in seguito alla nascita delle prime università si aggiunsero i viaggi di studiosi e di studenti, favoriti, nei loro spostamenti, dalla conoscenza della lingua veicolare di allora, il latino, ed infine quelli degli artisti chiamati dalle varie corti. E’ proprio in quel periodo che, nei maggiori centri europei, assistiamo alla nascita delle prime forme di un’organizzazione ricettiva di tipo alberghiero, che si affiancavano agli alloggi offerti in affitto da privati e alle foresterie delle istituzioni religiose. Ma è nel periodo rinascimentale che “fiorisce” il turismo culturale, nell’uomo c’è il desiderio di alimentare il proprio spirito attraverso viaggi a fini culturali, numerosi sono quelli riconducibili al Grand Tour, che dalla Francia passò in Gran Bretagna, divenendo di moda per ogni giovane rampollo della nobiltà di questo Paese, desideroso di conoscere l’Europa continentale. 6 Tuttavia è con la rivoluzione industriale ed il conseguente affermarsi della civiltà urbana e di nuove e più moderne comunicazioni a mutare profondamente la natura del turismo e ad ampliare il numero dei suoi utenti. Determinante, per una capillare diffusione del turismo, fino a farlo diventare un fenomeno borghese, fu l’avvento della ferrovia e, in 6 G.E. Viola (a cura di), Viaggiatori del Grand Tour in Italia, Milano, Tci, 1987.

Anteprima della Tesi di Daniela Minudel

Anteprima della tesi: Innovazioni tecnologiche, marketing e turismo. Il sito web del Tirolo austriaco, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Daniela Minudel Contatta »

Composta da 107 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7470 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.