Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Don Giovan Battista Vegezzi (Laveno 1789-1858). Note storico-biografiche

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

teologico morale; sottolineare la sua azione come uomo di chiesa nella Diocesi di Milano durante il periodo della Restaurazione. Egli infatti ricoprì per molti anni, importanti incarichi e svolse ruoli di rilievo. Ne elenco alcuni tra i molti, senza pretesa di ordine o di esaurirli tutti : professore di teologia morale e pastorale pratica, nel Seminario Teologico di Milano; 4 prefetto degli Studi del Seminario; 5 esaminatore pro-sinodale; 6 confessore di 1 ^ classe; 7 co-fondatore del periodico “L’ Amico Cattolico”; 8 censore ecclesiastico; 9 membro della Consulta Ecclesiastica; 10 direttore Generale delle Congregazioni Urbane del Clero; 11 4 ASDM, Milano Sacro, op.cit., dal 1822 al 1859. 5 ASDM, Milano Sacro, op.cit., dal 1837 al 1859; APL, fondo Vegezzi, Destinazioni dei Direttori e Professori nei Seminari Arcivescovili per l’anno 1840-41, op.cit.; APL, fondo Vegezzi, cart. 3, fasc. 6, foglio manoscritto: Orario per le lezioni di teologia, s.d., s.a. 6 APL, fondo Vegezzi, Cart. 3, fasc.6, Tributo di Memoria, tip. D. Salvi e C., Milano 1858, p.2; CONGREGATIO PRO CAUSIS SANCTORUM MEDIOLANEN. Beatificationis et canonizationis servi Dei Aloysii Biraghi, sacerdotis saecularis fundatoris instituti v.d. “Le Marcelline” 1801-1879, Positio super virtutibus, 2 Voll., Romae 1995, Vol 1°, p. 440, [ in seguito POSITIO BIRAGHI ]; Collezione privata Paolo Bevilacqua, Laveno-Va-, [in seguito Coll. Bevilacqua], documento mscr., Regolamento per gli esami da subirsi presso la Curia Arcivescovile dai sacerdoti che devono essere approvati ad ascoltare le Sagramentali Confessioni, 8.Aprile.1838, [doc.N.3]. 7 Coll. Bevilacqua, documento a stampa, lettera con le facoltà di confessore di 1 ^ classe, del 22 Maggio 1841, [doc.N.4] in fondo scritta a mano c’è la nomina, in data 27 Giugno 1841, [doc.N.4.a]. 8 POSITIO BIRAGHI, op.cit., vol. 1°, pp. 165 e 181. 9 F.CAJANI, “Paolo Ballerini censore giornalista e redattore de “L’Amico Cattolico”(1841-1856)”, in: “i Quaderni della Brianza”, 94-95 (1994), Edizioni GR, Besana Brianza, pag. 45 n 16, e pag. 46 n 44. A partire dal 23 Febbraio 1843 il Vegezzi è inserito, dal Card. Gaisruck, tra i censori assieme a don Giuseppe Torchio; Mons. Antonio Turri manteneva il suo ruolo di censore già precedentemente svolto. Dal 1815 il Vegezzi aveva chiesto il permesso al Papa Pio VII° “ di tenere e leggere i testi inseriti nell’Indice dei libri proibiti ”, [doc.N.5]. 10 Coll. Bevilacqua, lettera di nomina firmata dal Romilli, 17 Aprile 1848, [doc.N.6]. 11 Coll. Bevilacqua, lettera autografa del Romilli, del 9 Dicembre 1849, [doc.N.7].

Anteprima della Tesi di Paolo Bellintani

Anteprima della tesi: Don Giovan Battista Vegezzi (Laveno 1789-1858). Note storico-biografiche, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Teologia

Autore: Paolo Bellintani Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1711 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.