Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mediatore europeo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Dovranno in seguito passare quasi quarant’anni per vedere l’Istituzione ripresa da altri Paesi e sempre dell’area scandinava: sia la Norvegia nel 1952 che la Danimarca un anno dopo, hanno istituito degli Ombudsman con competenza generale. Attualmente, 12 Stati membri dell’Unione europea prevedono la figura del difensore civico. Da ultimi, a livello nazionale, il Belgio in cui sono stati da poco eletti due difensori civici federali e la Grecia, in cui la normativa che istituisce la figura del difensore civico è stata approvata dal Parlamento nell’aprile del 1997. La Germania e il Lussemburgo dispongono di commissioni per le petizioni a livello nazionale ed in Italia, allo stato attuale, esiste solo la previsione che consente la creazione di difensori civici regionali e comunali7 , una proposta legislativa volta ad istituire un difensore civico nazionale è in attesa di essere esaminata a Roma, ma al momento senza grandi prospettive di successo 8. Tra gli Stati membri della Comunità il primo è stato la Repubblica federale di Germania ad adottare un Ombudsman militare, un esempio seguito dalla Gran Bretagna che ha introdotto nel 1967, con il Parliamentary Commissioner Act del 22 marzo, un Commissario parlamentare ed è da evidenziare come in questo ordinamento tale organo diventa un verificatore dell’azione amministrativa dato che mancano termini decadenziali da rispettare per l’impugnativa degli atti amministrativi. Nel 1973 è la volta della Francia, seppur tra molte resistenze, ad istituire il “Médiateur de la République” 9. In questo processo di estensione del controllo democratico sull’operato delle varie amministrazioni partito dal Nord del vecchio continente vale la pena di notare che Spagna e Portogallo hanno istituito un proprio difensore civico 7 Vedi infra il paragrafo due della seconda sezione di questo capitolo. 8 Il ruolo del Mediatore europeo, discorso pronunciato da Jacob Söderman in occasione della sesta riunione dei difensori civici nazionali d’Europa a Gerusalemme, Israele, 9-11 settembre 1997, in: http://www.euro-ombudsman.eu.int/speeches/pdf/it/jerus_it.pdf, pag.18. 9 http://www.mediateur-de-la-republique.fr/ http://vosdroits.admifrance.gouv.fr/ARBO/2204-FXVDA110.html 3

Anteprima della Tesi di Marco Scanferla

Anteprima della tesi: Il Mediatore europeo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marco Scanferla Contatta »

Composta da 193 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3375 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.