Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Percorsi ipertestuali in ''The Waste Land'': la ''forma spaziale'' nella poesia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Ma il poemetto The Waste Land, in particolare, era destinato a scatenare una tempesta nel modo di fare poesia del Novecento, scardinando le caratteristiche consolidatesi fino ad allora e rispecchiando un mondo, quello del periodo tra le due guerre mondiali, sconvolto da continui e radicali mutamenti. �On or about December 1910 human character changed� 1 scrisse infatti Virginia Woolf nel saggio “Mr Bennett and Mrs Brown” del 1924; in questo modo la scrittrice inglese intendeva ribadire che il cambiamento in atto nel corso degli anni �20 del XX secolo non riguardava unicamente il panorama letterario, ma ogni singolo aspetto della vita umana. Alla generazione di scrittori di quell�epoca, come Virginia Woolf, T.S. Eliot, James Joyce, Marcel Proust e Ezra Pound, era affidato il compito di descrivere quel cambiamento, quel vento di sconvolgimenti che soffiava sull�intera Europa. In un mondo che aveva ormai smarrito i suoi punti di riferimento ed i suoi valori cardine, dove il reale appariva profondamente mutato rispetto al passato ed in cui parole come �onore, patria, fratellanza� avevano perso il loro significato originale, spazzato via dagli orrori della prima guerra mondiale e soppiantato dalle angosce sul destino dell�uomo, non era pi� 1 V.Woolf, �Mr Bennett and Mrs Brown�, in Collected Essays, Hogarth Press, London, 1966, p. 320. Ove non diversamente segnalato, le traduzioni sono di chi scrive.[Intorno al Dicembre del 1910 mut� la condizione umana.]

Anteprima della Tesi di Giuseppina Fotia

Anteprima della tesi: Percorsi ipertestuali in ''The Waste Land'': la ''forma spaziale'' nella poesia, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Giuseppina Fotia Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6646 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.