Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sicurezza 'interna ed esterna' nello sviluppo dell'Unione Politica Europea

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

dimensioni economiche degli Stati. Cosa altrettanto importante, viene conciliata la libertà politica tipica delle piccole entità statali, che permettono un controllo più diretto da parte del popolo, con la suesposta forza complessiva del sistema. Nel caso americano si è poi verificato, a partire dalle due guerre mondiali, un processo di accentramento del potere che ha spostato l’ago della bilancia a favore del governo federale, forse in riposta all’evoluzione della c.d. società federale 9 . Gli Stati Uniti d’America sono serviti e servono come modello federale l’Europa 10 , che comunque è ancora lontana dall’essere una federazione. Semmai essa può essere inquadrata nell’ultimo tipo di unione politica che intendiamo esaminare, vale a dire l’Organizzazione sovranazionale di Stati 11 . Quest’ultima si accosta in qualche modo alla confederazione, nel senso della messa in comune di determinate materie e per la ritenzione di una rilevante quota di sovranità da parte degli Stati. Rispetto alla confederazione essa differisce però per il tipo di materie comuni, che sono di solito quelle economico-sociali e non quelle difensive, e soprattutto per la presenza di un apparato istituzionale e normativo più elaborato che ha come ultimi destinatari i cittadini degli stessi Stati. L’organizzazione sovranazionale o Unione sovranazionale di Stati, che si colloca a metà strada tra Confederazione e Federazione, ha come suo esempio più eminente proprio la CEE di cui si parlerà nel seguito. Le ragioni per cui si sviluppa una unione sovranazionale sono le stesse per le quali nasce una federazione: la necessità di sfruttare le grandi dimensioni per vantaggi economici e politici per tutti gli Stati membri. In effetti oggi gli Stati continentali sono più adatti ad affrontare le sfide globali di natura economica, politica, ambientale, demografica ecc. che non i piccoli Stati nazionali 12 . Sul perché l’Europa non sia a tutt’oggi diventata una federazione come gli Stati Uniti gravano naturalmente importantissime ragioni storiche ma non è detto che ciò non accada e, anzi, i progressi raggiunti dopo quasi cinquanta 9 M. ALBERTINI, Il federalismo. Antologia e definizione, Bologna, 1979, pp. 62-70 10 Si veda a questo riguardo il contributo di A. SPINELLI, Il progetto europeo, Bologna, 1985, pp. 151-262. Gli Stati Uniti non sono naturalmente l’unico esempio di Stato federale ma costituiscono il primo precedente storico insieme alla Svizzera (che continua però a denominarsi Confederazione) e a cui poi seguirono, fra gli altri, Australia, Canada, Germania, Russia (e prima ancora Unione Sovietica), India ecc. 11 Distinta dalle classica organizzazione internazionale. Per un compendio sull’organizzazione sovranazionale di Stati in relazione alla CEE si veda ad es. G. BOGNETTI, Federalismo, Torino, 2001, pp. 68 ss. 12 Esigenza che veniva avvertita in modo sempre più pressante anche nell’Europa comunitaria. Si veda ad esempio M. BASTIANETTO, Gli Stati Uniti d’Europa – soluzione federale e vecchi Stati sovrani-, Firenze, 1973, p. 7 ss. L’autore sottolinea anche come l’unione tra Stati non porti e non debba portare ad una unificazione delle culture, che hanno invece origini più antiche degli stessi Stati nazionali.

Anteprima della Tesi di Marco Pala

Anteprima della tesi: Sicurezza 'interna ed esterna' nello sviluppo dell'Unione Politica Europea, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Pala Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6198 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.