Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il radiocesio nei boschi della regione FVG: la situazione attuale ed il confronto con il passato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.3 La legge del decadimento radioattivo La trattazione del decadimento radioattivo spontaneo al fine della comprensione dei fenomeni studiati in questo lavoro e` tutto sommato semplice: non e` necessario infatti entrare nel dettaglio delle trasformazioni nucleari poiche´ la legge che governa il decadimento radioattivo non dipende dal tipo di decadimento coinvolto. La legge del decadimento radioattivo, applicabile a tutti i decadimenti siano essi α, β oppure γ, si puo` enunciare nel seguente modo: La probabilita` che un certo stato instabile decada nell’intervallo di tempo dt e` λdt, dove λ, caratteristica di ogni decadimento, e` detta costante di disintegrazione ed ha le dimensioni dell’inverso di un tempo. Prima di applicare dal punto di vista matematico la legge appena enunciata e` bene precisare che i sistemi nucleari studiati nelle matrici ambientali (oggetto del presente studio) sono sistemi macroscopici, quindi e` possibile considerare il numero di atomi componenti la materia come una quantita` continua, trascurandone cioe` la natura particellare. 1.3.1 Caso di una sostanza Consideriamo un’unica sostanza radioattiva che decade direttamente in una sostanza stabile, come avviene per il decadimento del 137Cs. Questo e` il caso piu` semplice che si possa avere: la sostanza decadra` nel tempo, cioe` il numero di nuclei7 radioattivi presenti diminuira` secondo la legge enunciata in precedenza. Supponendo che la sostanza in oggetto sia composta da N(0) nuclei all’istante iniziale e da N(t) nuclei all’istante t, si puo` facilmente ricavare una riformulazione matematica della legge del decadimento radioattivo. Chiamando −dN la diminuzione del numero di nuclei nel tempo dt e ricordando che λ e` la probabilita` di decadimento nell’unita` di tempo 7Piu` propriamente una sostanza e` composta da atomi, scegliiamo di parlare di “nuclei” in quanto sono essi ad essere coinvolti direttamente nel decadimento, mentre gli atomi propriamente detti (ovvero il nucleo piu` gli elettroni) hanno un ruolo effettivo solo in processi come la cattura elettronica o la conversione interna. 11

Anteprima della Tesi di Francesco Faleschini

Anteprima della tesi: Il radiocesio nei boschi della regione FVG: la situazione attuale ed il confronto con il passato, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Francesco Faleschini Contatta »

Composta da 175 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 802 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.