Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Compressione object-based del segnale video mediante trasformata Wavelet

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1. CODIFICA VIDEO 6 A B - 0.25 0.5 0.5 0.25 0.125 0.625 0.625 7 - 0 - - 7 0.125 0 0 1 3 7 1 0 1 1 1 C D E Figura 1.1: Esempio dell’algoritmo di Huffman. Simboli Probabilita´ Parole codice A 0.5 1 B 0.25 01 C 0.125 001 D 0.0625 0001 E 0.0625 0000 Tabella 1.3: Esempio della codifica di Huffman: parole codice. Avendo considerato una sorgente in cui tutte le probabilita´ sono potenze di 2 si ottiene una lunghezza media di codifica pari all’entropia di sorgente. L = n∑ i=1 p(xi) · li = − n∑ i=1 p(xi) · log(p(xi)) = 1.875 In generale, sebbene la tecnica di Huffman sia ottima, la lunghezza media di codifica puo´ essere significativamente maggiore dell’entropia. Per ottenere pre- stazioni migliori e´ sufficiente considerare gruppi di simboli e applicare la tecnica sopra descritta. Per poter adoperare la codifica di Huffman, pero´, bisogna cono- scere perfettamente le probabilita´ dell’alfabeto di sorgente, cosa che spesso non e´ realizzabile. La codifica aritmetica Il principale svantaggio della codifica di Huffman e´ la sua complessita´. Si e´ gia´ accennato al fatto che il limite inferiore rappresentato dal tasso entropico, in ge-

Anteprima della Tesi di Stefano Giugliano

Anteprima della tesi: Compressione object-based del segnale video mediante trasformata Wavelet, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Giugliano Contatta »

Composta da 160 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2912 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.