Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

E-procurement per beni e servizi nella pubblica amministrazione: un'analisi di fattibilità nel settore sanitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione quanto costituisce un prototipo per tutta l’Europa. Il terzo capitolo analizza la struttura e l’organizzazione della Consip, sottoposta comunque, a una continua evoluzione, come accade per tutte le realtà neonate e come ogni novità, è oggetto di molte polemiche, ma il robusto impianto normativo con cui è protetta e soprattutto, i risultati in termini di risparmio ottenuti con le gare già effettuate, dimostrano che superata questa fase di sperimentazione, l’utilizzo della rete sarà parte integrante nella gestione ordinaria delle Amministrazioni Pubbliche. Nel quarto capitolo il mio studio prosegue analizzando una delle tipologie di spesa pubblica che ha da sempre fatto discutere: la spesa sanitaria. Ridurre questa tipologia di spesa - senza ridurre i benefici che i cittadini ottengono dalla sanità pubblica - è molto complesso perché essa è il riflesso di un sistema molto complicato, gestito su molteplici livelli, che non trovano univocità d’indirizzo. Si tratta inoltre, di una spesa composta di tantissime voci tra loro fortemente diverse per importo e per caratteristiche intrinseche. In particolare, mi sono occupata, dell’aggregato economico che ha subito un sostanziale aumento negli ultimi anni, fortemente eterogeneo per composizione: la spesa sanitaria per l’acquisto di beni e servizi. L’e-procurement (il processo d’approvvigionamento gestito elettronicamente) ha tutte le potenzialità per razionalizzarla, ma per farlo nel modo migliore occorre tenere presente che gli strumenti elettronici messi a disposizione, devono essere modellati in base alla categoria merceologica che il centro di costo acquista. La ricerca del modello d’acquisto migliore per ogni voce di spesa del capitolo Sanità, è stato l’oggetto dello studio cui ho partecipato,

Anteprima della Tesi di Silvia Giancristofaro

Anteprima della tesi: E-procurement per beni e servizi nella pubblica amministrazione: un'analisi di fattibilità nel settore sanitario, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Giancristofaro Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5669 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.