Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

E-procurement per beni e servizi nella pubblica amministrazione: un'analisi di fattibilità nel settore sanitario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. I - La razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi della P.A fornitura di grandi quantità di beni e servizi”. Un meccanismo rigido, modificato e reso più flessibile dalla L. 23 dicembre 1994, n. 724, che prevedeva il divieto di rinnovo tacito dei contratti della P.A. (art. 2), per la fornitura di beni e servizi, compresi quelli affidati a soggetti iscritti in appositi albi e la revisione periodica del prezzo pattuito (art. 4), nei contratti ad esecuzione periodica continuativa, inoltre in seguito alla modifica, viene introdotto il principio secondo cui “le amministrazioni pubbliche effettuano le acquisizioni di beni e servizi al miglior prezzo di mercato dove rilevabile”. La complessità di tale normativa è dovuta al periodo di crisi istituzionale e finanziaria che il Paese stava attraversando, inoltre l’obiettivo della riforma era di porre rimedio al fenomeno di variabilità dei prezzi di aggiudicazione di beni e servizi uguali o aventi le stesse caratteristiche, derivante dal comportamento penalmente illecito dei funzionari pubblici, responsabili degli approvvigionamenti. Accanto alla questione della congruità dei prezzi, nasce l’esigenza di riformare la struttura organizzativa in modo da realizzare economie di scala, attraverso la creazione di un organismo dello Stato, deputato allo svolgimento di funzioni di centralizzazione degli acquisti di beni e servizi occorrenti alle Amministrazioni e agli Enti appartenenti a comparti omogenei.

Anteprima della Tesi di Silvia Giancristofaro

Anteprima della tesi: E-procurement per beni e servizi nella pubblica amministrazione: un'analisi di fattibilità nel settore sanitario, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Silvia Giancristofaro Contatta »

Composta da 266 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5670 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.