Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Responsabilità sociale d'impresa e bilancio sociale nelle aziende di credito

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

________________________________ Capitolo I ________________________________ 7 risparmiatore ed investitore. Le banche locali hanno la capacità, oltre che di consentire una più competente e, conseguentemente, più efficiente allocazione del risparmio, di disincentivare il manifestarsi di atteggiamenti opportunistici e socialmente dannosi. Oltre che efficienti da un punto di vista allocativo, le banche locali svolgono un’importante funzione economica e di sostegno allo sviluppo, consentendo anche la creazione di un mercato dei capitali in aree geografiche che altrimenti ne sarebbero prive, innescando nel territorio di competenza un circolo virtuoso tra sviluppo finanziario e crescita economica sostenibili. A proposito del corporate citizenship, la rivista americana Business Ethics ha elaborato una classifica delle prime 100 “Best Corporate Citizens”, su di un panel di 650 società, attribuendo un punteggio basato sull’analisi di cinque aree di riferimento: l’ambiente, il rapporto con le comunità locali, le relazioni con i propri dipendenti, i clienti e il rispetto delle diversità. Le aziende che si sono posizionate ai primi 25 posti di questa prestigiosa graduatoria sono elencate nella Tavola 1.1.. La dimensione etica dell’impresa riguarda anche la sostenibilità: essa può essere definita come l’insieme delle relazioni tra le attività umane e le loro dinamiche, generalmente più lente; queste devono essere tali da permettere alla vita di continuare, agli individui di soddisfare i loro bisogni e alle diverse culture di svilupparsi, ma in modo tale che le variazioni apportate non modifichino il contesto biofisico globale 12 (tale è la definizione di sviluppo sostenibile, diventata molto popolare negli anni Ottanta). Ciò non vuole dire che l’ecosistema debba essere conservato intatto, bensì che occorre preservare la base ecologica per lo sviluppo (vedi § 4.1.). 12 Birindelli G., Tarabella A. (2001), p. 40.

Anteprima della Tesi di Elisabetta Scala

Anteprima della tesi: Responsabilità sociale d'impresa e bilancio sociale nelle aziende di credito, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Elisabetta Scala Contatta »

Composta da 247 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 22758 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 36 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.