Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Adeguamento con compositi fibro-rinforzati per l'installazione di nuove barriere sicurvia sugli impalcati da ponte

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Modelli preliminari FEM 111 Figura 5-21: particolare delle deformazioni indotte nel caso di rinforzo con barre verticali L’ampia casistica analizzata ha permesso di mettere in luce alcuni aspetti: • in primo luogo l’azione esplicata da barre di rinforzo orizzontali è sensibilmente più efficace di quella ottenuta con barre oblique, sia inclinate a 45 gradi sia a 30 gradi; • tale azione viene rafforzata in modo piuttosto deciso dall’adozione di una piastra d’acciaio (eventualmente sagomata come nella Figura 5-14) disposta sulla parete verticale del cordolo dal lato della carreggiata stradale: evidentemente le potenziali superfici di frattura e scorrimento del cuneo soggetto a punzonamento hanno direzione meno inclinata rispetto al caso analizzato nel paragrafo precedente; • non risulta invece particolarmente efficace il metodo che si avvale di piastre sagomate disposte sulle due facce superiore ed inferiore dell’insieme soletta/cordolo: il guadagno che si ottiene in termini di resistenza introducendo un valido contrasto allo scorrimento in direzione verticale non Barre in acciaio Barre in CFRP

Anteprima della Tesi di Alessandro Quattrini

Anteprima della tesi: Adeguamento con compositi fibro-rinforzati per l'installazione di nuove barriere sicurvia sugli impalcati da ponte, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Quattrini Contatta »

Composta da 183 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1878 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.