Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La responsabilità professionale dell'odontoiatra in ambito protesico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 svolgeranno osservazioni più approfondite nel paragrafo relativo. Peraltro, secondo alcuni 10 , nell'ottica di una tesi di parziale vanificazione delle consistenti differenze di disciplina tra le due forme di responsabilità, la formulazione dell'articolo 1225 cod. civ. consentirebbe, nonostante il suo mancato richiamo ad opera dell'articolo 2056 cod. civ., l'estensione della norma anche all' illecito “aquiliano” sulla base della sussistenza dell' identità di ratio. A sostegno di tale argomentazione si cita anche il caso dell'affermata applicabilità dell'articolo 2236 cod. civ. all'illecito extracontrattuale 11 , precisando che il mancato esplicito richiamo della norma non significa l'affermazione dell'assoluta impossibilità di applicazione della norma stessa, non costituendo ostacolo insormontabile la semplice mancata indicazione. 10 G. VISENTINI, Responsabilità contrattuale ed extracontrattuale, in Enc. giur. Treccani, Roma 1990, 4; in senso negativo R. SCOGNAMIGLIO, in Novissimo digesto ital., voce Responsabilità civile, XV, Torino, 1968, 672 e segg. 11 Sul punto si era già espressa favorevolmente Cass. civ., sez. un., 6 maggio 1971, n. 1282, sul punto si veda M. ANTINOZZI, Responsabilità medica, in Dir. e prat. assicur., 1988, 171.

Anteprima della Tesi di Giovanni Papini

Anteprima della tesi: La responsabilità professionale dell'odontoiatra in ambito protesico, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Papini Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5714 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.