Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La stipulazione dei contratti on-line

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 zione degli strumenti informatici nel nostro mondo ha segna- to infatti un vero e proprio rivolgimento epocale, destinato a ripercuotersi in ogni singolo campo del vivere sociale. Se la rivoluzione informatica va associata alla diffusione del personal computer, quella telematico-virtuale deve essere as- sociata alla diffusione di Internet e del World Wide Web. Internet nasce come ARPANet tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70 grazie agli studi dell’ARPA (Advanced Research Project Agency) finanziati dal Ministero della dife- sa degli Stati Uniti, interessato a realizzare un flessibile strumento di comunicazione adatto a garantire il collegamen- to tra strutture militari mediante il ricorso a vie di comunica- zione alternative. Nell’arco di un ventennio la “rete delle reti” perde la origina- le connotazione di strumento élitario di comunicazione uti- lizzato dalle autorità militari e dalle più avanzate comunità scientifiche del mondo per diventare negli anni ’90 strumento a disposizione dei consumatori. L’aggregazione spontanea, nel corso degli anni, di banche dati in tutto il mondo collega- te tra loro attraverso reti di reti utilizzanti un protocollo di telecomunicazione uniforme (Internet Protocol) ha dato luo-

Anteprima della Tesi di Gabriele Brocchi

Anteprima della tesi: La stipulazione dei contratti on-line, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gabriele Brocchi Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2266 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.