Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di outsourcing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 3. I tipi di outsourcing I contratti di outsourcing vengono considerati secondo tre diverse prospettive 13 : -economica -organizzativa -progettuale La prospettiva economica indica, innanzitutto, il grado di esternalizzazione del sistema informatico, la misura in cui l attivit viene ceduta all outsourcer; il valore viene determinato in base ad alcuni parametri economici, quali gli investimenti residui in strutture informatiche o il costo del personale ancora impiagato nel settore, per esempio, ma viene determinato anche attraverso parametri tecnico-organizzativi, come la capacit dell utente di modificare il sistema stesso. Viene ancora valutato in questa prospettiva il grado di controllo dell utente sull evoluzione del sistema informatico, quindi la possibilit dell utente di intervenire, anche attraverso clausole contrattuali che limitano la facolt dell outsourcer di modificare il sistema informativo, sullo sviluppo dell attivit ceduta, soprattutto per ci che riguarda il campo dei programmi per elaboratore. Per ultimo la prospettiva economica ci segnala il grado di rischio dell ousourcer: questi, infatti, pu trovarsi a dover fronteggiare eventi particolari, derivanti dalla variazione dell operativit dell utente, dalla effettiva impiegabilit per l esecuzione del contratto o dalla errata valutazione iniziale sull impegno economico occorrente; il fornitore pu , quindi trovarsi nella necessit di impiegare nuove risorse umane e strumentali. La prospettiva organizzativa si occupa della durata del contratto, escludendo, per , quella di eventuali licenze d uso di programmi per elaboratore (a tempo indeterminato) o quella di altri contratti, facenti parte dell outsourcing, che non prevedono strette obbligazioni di risultato e recesso delle parti; viene messo in evidenza il momento unitario o suddiviso della durata del contratto e, quindi, se Ł stato previsto un

Anteprima della Tesi di Cristina Zerbini

Anteprima della tesi: Il contratto di outsourcing, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristina Zerbini Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5866 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.