Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il contratto di outsourcing

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 dall utente che si affida, a sua volta, all outsourcing per ci che riguarda l evoluzione tecnologica. Da segnalare che le competenze richieste all outsourcer sono sempre piø specifiche, perchØ anche nella fase di trattativa del contratto sono sempre piø necessarie particolari forme di flessibilit e sensibilit per comprendere e risolvere le problematiche dell utente e per dare inizio, di conseguenza, ad un buon rapporto contrattuale. 6.Riduzione di costi operativi: Ł un altro dei tratti essenziali dell outsourcing; sull utente non graveranno piø costi relativi alla gestione del sistema informatico e ci influir positivamente, per la maggior parte delle aziende, sul prezzo praticato al cliente dell utente; i costi per l outsourcing, invece, diventeranno sempre piø prevedibili. 7.Maggiore attenzione per il proprio cliente: uno degli obiettivi fondamentali di tutte le imprese Ł quello di rimanere sul mercato, di essere competitivi, quindi quello di espandersi e aprire filiali in reti territoriali sempre piø estese, focalizzandosi su questi nuovi sbocchi, pur potendo contare, allo stesso tempo, sullo scambio di informazioni e su gestioni informatiche avanzate e non obsolete. 8.Ritorno di cassa: questa Ł una possibilit considerata da quelle imprese-utenti che intendono effettuare la cessione di propri strumenti all outsourcer per erogare il servizio (licenze d uso, persone, macchinari,...) con la successiva entrata di cassa. 9.Maggiori capitali disponibili: Ł una conseguenza dei vantaggi elencati precedentemente e permette anche di osservare come l eliminazione di investimenti relativi al sistema informatico consenta di evitare la realizzazione coattiva di un lucro in questo settore 10 . 10.Riduzione del rischio: si intende la condivisione del rischio dell efficienza di gestione dell attivit con l outsourcer; l utente si affida al fornitore il quale Ł chiamato a perseguire un obbligazione di risultato che si ripercuote, di conseguenza, sull attivit dell impresa-utente; 10 Tutte le imprese che effettuano qualsiasi tipo di investimento in qualsiasi settore intendono realizzare il relativo lucro capace di remunerare il capitale e di coprire interamente i costi sostenuti.

Anteprima della Tesi di Cristina Zerbini

Anteprima della tesi: Il contratto di outsourcing, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristina Zerbini Contatta »

Composta da 129 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5867 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.