Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bilancio energetico della regione Puglia: luci ed ombre

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

rappresenta la maggiore fonte energetica mondiale, soprattutto per quei paesi poveri di risorse energetiche endogene. Il maggiore impiego di energia rinnovabile è incentivato anche per i diversi impatti ambientali nei confronti dell’utilizzo dei combustibili tradizionali. Le emissioni inquinanti derivanti dall’uso dei combustibili fossili, infatti, risultano essere le più elevate fra tutte le fonti energetiche disponibili, il biossido di carbonio ad esempio (emesso in quantità significative durante i processi di combustione) rappresenta uno dei gas maggiormente responsabili dell’effetto serra. Sulla problematica ambientale è aumentato l’interesse di tutti gli operatori del settore ed anche dell’opinione pubblica, ma nonostante ciò non si è giunti ad una soluzione univoca e definitiva: infatti dopo aver preso atto della situazione in vari dibattiti e aver stabilito alcune decisioni per ridurre le emissioni dei gas inquinanti molte delle convenzioni concordate sono state disattese. Da quanto detto emerge chiaramente l’esigenza di coniugare insieme sviluppo, progresso economico e salvaguardia ambientale. Il panorama mondiale presenta dei differenziali economici e sociali molto marcati tra le varie aree geo-politiche: mentre nelle regioni più sviluppate si assiste ad un consolidamento delle economie nazionali,

Anteprima della Tesi di Gianvito Dongiovanni

Anteprima della tesi: Bilancio energetico della regione Puglia: luci ed ombre, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianvito Dongiovanni Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1449 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.