Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Licenziamento illegittimo e tutela reale. Aspetti di diritto comparato

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 recesso ad nutum con il solo onere del preavviso. Infatti, la grande parte dei lodi si risolvevano in termini di conciliazione e ristorazione economica del licenziato. La condizione di sostanziale costrizione ad adire la via del combinato disposto degli artt. 2118 e 2119 c.c. rende di fatto meramente formale il controllo sull’esistenza del giustificato motivo, facendo in realtà sì che, sotto lo scudo della giusta causa e dell’elemento fiduciario sulla cui cessazione si fonda il recesso, passi ogni forma di licenziamento ad nutum 17 . Sul valore dei contenuti di questo corpus di Accordi Interconfederali, la dottrina ha profuso, soprattutto dopo l’immediatamente successiva emanazione della legge 604 e dello Statuto dei lavoratori, numerose e contrastanti opinioni. Se da un lato, parte di essa ha criticato aspramente la soluzione monca ed alla prova dei fatti inefficace di questi accordi, arrivando a definirli “una sconfitta storica dei sindacati” 18 , è da dire che una vera e serena valutazione può essere condotta unicamente inquadrando sotto un punto di vista storico e socio-economico tali Accordi. Di fronte ad un’economia in improvvisa crescita dopo lo sfascio conseguito allo sforzo bellico, ad un diritto oggettivo che come detto, poco o nullo spazio lasciava ad una limitazione del potere di licenziare in capo al datore di lavoro, il complesso degli Accordi del ’50 e del ’65 costituiscono una prima breccia apportata al muro dell’assoluta parità delle parti sancita dal codice civile, in seno al rapporto di lavoro. In aggiunta, l’inefficacia e le manchevolezze possono essere comprese se si pone mente alla natura di accordo, ovvero pattizia, 17 Cfr. ZANGARI, Licenziamento, op. cit., p. 652 18 MANCINI, Art. 18, in Commentario del Codice Civile a cura di Scialoja e Branca, Libro Quinto – Del lavoro, suppl. Statuto dei diritti dei lavoratori, Bologna – Roma, 1972

Anteprima della Tesi di Massimo Giannetto

Anteprima della tesi: Licenziamento illegittimo e tutela reale. Aspetti di diritto comparato, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Massimo Giannetto Contatta »

Composta da 192 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6555 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.