Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.4– Agenti semplici e razionalita` limitata • La possibilita` di modificare comodamente i parametri di osservazio- ne. L’osservatore influenza sempre il fenomeno osservato. Questo principio e` molto rilevante nelle scienze sociali (si pensi all’influenza dell’intervistatore sull’intervistato in un sondaggio). Rimane comunque importante nell’osser- vazione di qualsiasi fenomeno, anche solo perche´ la percezione della realta` e` sempre filtrata attraverso la soggettivita` dell’osservatore. La possibilita` di modificare tutti i parametri dell’osservatore consente di isolare e studiare in modo migliore il fenomeno. La velocita` di scorrimento del tempo e` partico- larmente rilevante perche´ contribuisce a ridurre la durata della ricerca che, se svolta nella realta`, potrebbe richiedere la ripetizione periodica delle osservazio- ni, impegnando tempi considerevolmente lunghi. Casi particolari, ma spesso rilevanti, si manifestano difficilmente in ambiti reali, o sono difficilmente osser- vabili. La ripetizione della rilevazione e le variazioni delle condizioni possono facilitarne l’osservazione nel tentativo di individuare fenomeni emergenti. • La possibilita` di tenere sotto osservazione il modello. Le sonde3 consen- tono di tenere sotto controllo tutte le variabili di ogni agente della simulazione, anche senza dover preventivamente decidere quali saranno rilevanti. L’utilizzo degli agenti virtuali consente di rilevare i dati facilmente, evitando errori e senza determinare a priori quali grandezze osservare. L’indagine su ambiti virtuali risulta, quindi, molto vantaggiosa rispetto allo studi tradizionale in laboratorio, pe l’analisi dei fenomeni definiti ‘complessi’. 1.4 Agenti semplici e razionalita` limitata Con modelli basati su agenti si possono ottenere risultati interessanti, grazie al loro elevato grado di indipendenza e alla capacita` di adattare il loro comportamento alle 3 Le sonde sono strumenti informatici utilizzati nel progetto Swarm, cfr. 2.2 11

Anteprima della Tesi di Marco Lamieri

Anteprima della tesi: Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Lamieri Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1179 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.