Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

1.2– Sistemi adattivi e sistemi complessi • Perche´ dispone di un repertorio di azioni limitato rispetto a quelle virtualmente accessibili ad un decisore onnisciente, • Perche´ ha una conoscenza imprecisa e parziale dei propri obiettivi e delle proprie preferenze. L’apprendimento viene definito come il processo dinamico di modificazione di tale conoscenza. Le scienze cognitive studiano le varie forme di sapere tacito e esplicito che viene generato dalle organizzazioni. Cos`ı come l’individuo non e` consapevole dei suoi meccanismi cognitivi, le organizzazioni non sempre posseggono un sapere codificato del loro modo di comportarsi e decidere. La questione e` stata studiata anche in funzione dei suoi risvolti applicativi: essendo i saperi taciti1 molto piu` difficili da trasferire di quelli codificati, le scienze cognitive possono fornire gli strumenti per comprendere come avviene questo difficile processo. Le scienze cognitive, infine, non si occupano solo di studiare i meccanismi co- gnitivi della mente, ma hanno cercato di trasferire la nozione di adattamento, che e` cruciale per comprendere l’evoluzione naturale della specie, allo studio dei si- stemi complessi. Per questo motivo fanno parte delle scienze cognitive lo studio degli algoritmi genetici, dei sistemi classificatori e, piu` in generale, delle simulazioni agent-based. 1.2 Sistemi adattivi e sistemi complessi I sistemi complessi adattivi sono stati studiati da Holland (1975), che li definisce: gruppi di agenti legati in un processo di co-adattamento, in cui le mosse di adattamento di ciascuno hanno conseguenze per l’intero gruppo di individui. 1 Per maggiori informazioni sulla conoscenza tacita e esplicita si veda la sezione 3.2 5

Anteprima della Tesi di Marco Lamieri

Anteprima della tesi: Simulazione agent based in contesti d'impresa. Applicazione del modello Virtual Enterprise in JavaSwarm ad un'azienda reale, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Lamieri Contatta »

Composta da 314 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1179 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.