Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La pregiudizialità tra le questioni del processo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 dell’effetto devolutivo nel giudizio d’appello, così come emergerebbe dall’ art. 346 del c.p.c.; ed ancora, alla natura di gravame a censura limitata (la tassatività delle ragioni rescindenti di cui all’art. 360 del c.p.c.) del giudizio avanti alla Suprema Corte, e alla controvertibile “funzione” del giudizio di rinvio. Il problema, pertanto, sarà quello di capire se, nel quadro normativo descritto dal codice vigente e nello spirito di un esegesi sufficientemente coerente, le varie vicende impugnatorie (donde il riferimento ai fenomeno della soccombenza quale fonte giuridica del gravame) possano rappresentare “fatti processuali” di destrutturazione – e quindi, in ultima analisi, di insufficienza teorica – del supposto ordine d’esame. Fin d’ora può dirsi che l’ammissibilità di un ordine d’esame tra impedimenti processuali, laddove ne concorrano le condizioni di configurabilità, e il conseguente corollario della sua rivelazione in ogni stato e grado del processo, richiederà, e in questo deve rinvenirsi una sorta di anticipazione prognostica, delle “forzature” nelle modalità d’attuazione degli istituti impugnatori.

Anteprima della Tesi di Raffaele Fenso

Anteprima della tesi: La pregiudizialità tra le questioni del processo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Raffaele Fenso Contatta »

Composta da 369 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2590 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.