Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La criminalità informatica: cyberterrorismo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Occorre distinguere gli illeciti posti in essere mediante la rete da quelli realizzati contro la stessa, rilevando Internet nel primo caso come strumento di commissione dell’illecito e nel secondo come oggetto materiale del reato. 4 Tali caratteristiche della società dell’informazione globale ed, in primis, il suo carattere vulnerabile spostano l’ago della bilancia decisamente a favore dell’approccio giuridico al fenomeno Internet. Basti pensare che secondo un sondaggio condotto dal Computer Emergency Response Team (CERT), l’ Agenzia Parastatale Statunitense che si occupa degli incidenti su Internet, le intrusioni illegali su network della Rete sono state,nel 1999,20241,quasi il doppio dell’anno precedente. 5 Altre statistiche rilevano che le perdite economiche connesse a furti elettronici di carte di credito hanno superato,nel 1999,i 2 miliardi di dollari ed ogni anno sono in costante crescita.E’ in particolare il commercio destinato ai consumatori finali ad essere esposto ai maggiori rischi:mentre il 53% degli imprenditori considera Internet un luogo sicuro per condurre affari tra imprese ,solo il 13,4% lo giudica affidabile nel rapporto con i consumatori. 4 Magno T.”Criminalità informatica e internet” in Rivista di polizia, 1999 p. 536 5 Garappa N.”Internet e diritto penale”,www.diritto.it

Anteprima della Tesi di Donato Sandro Putignano

Anteprima della tesi: La criminalità informatica: cyberterrorismo, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Donato Sandro Putignano Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 31175 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 68 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.