Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Information and communication technologies e turismo. Destination management system ed aree naturali protette

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 servizio di base. Come ad esempio, in un sistema turistico montano, il core potrebbe essere espresso dalla vocazione 3 per la pratica degli sport invernali sulla neve. I servizi periferici saranno dati dagli impianti di risalita, dalla presenza di bus-navetta, dal noleggio attrezzature, dalla presenza di strutture ricettive e ricreative, ecc. Solitamente il sistema è percepito sopratutto in base a politiche di immagine e commercializzazione del prodotto curata in tali termini dal destination marketing, impostate sulla promozione di un determinato core in quell’area, che nel nostro esempio, è il prodotto “neve”. Pertanto, sia i potenziali turisti direttamente raggiunti da campagne promozionali, sia quelli “di ritorno” che già hanno avuto modo di conoscere il sistema di riferimento, considerano il prodotto “neve” come centrale. Quando si è in presenza di tali situazioni, il management della destinazione ha il dovere di impostare l’organizzazione e la gestione del sistema incentrate sul core individuato. Ma la percezione che il turista assume nei confronti di un dato sistema composto di diversi elementi, abbiamo visto essere suscettibile di influenze dovute a background culturale 4 personali. E’ possibile pertanto che di un determinato sistema turistico ne venga percepito un core differente rispetto a quello genericamente individuato. Può dunque darsi che alcuni servizi, nominalmente periferici, possano assumerne per un particolare gruppo di clienti, un carattere di centralità rispetto all’offerta globale, come, continuando con il nostro esempio, lo possono essere la partecipazione ad escursioni guidate svolte nei confronti, ad esempio, dell’unico ghiacciaio dell’Italia centro-meridionale presente in zona oppure verso zone di rilevante interesse archeologico prossime agli impianti sciistici. Per i clienti-turisti che praticano sport invernali, la “neve” è il fattore centrale che li ha spinti a scegliere quella destinazione mentre, per gli appassionati di archeologia, la motivazione dello spostamento è data solo ed esclusivamente dal fatto di poter andare a visitare quella determinata area archeologica e, godersi una discesa innevata con gli sci, risulta per loro fortemente secondario. Tale differenziazione nella percezione del sistema turistico, da vita ad offerte differenziate per segmento. Si evincono così più servizi di base all’interno dello stesso prodotto turistico che pur complicando l’organizzazione del sistema, devono essere gestiti con la medesima attenzione da parte del destination management. Questo per soddisfare parimenti i diversi segmenti di clientela sulla base dello stesso sistema di erogazione e per evitare il rischio di non soddisfare alcuno dei segmenti 5 . 3 Costituisce l’identità del territorio e si manifesta nella capacità naturale di una determinata area di attrarre alcuni segmenti di domanda e di soddisfarne le aspettative. 4 Consiste nel bagaglio culturale che l’individuo potenziale turista ha maturato nel corso della esperienza in fatto di formazione culturale, condizione professionale, interessi personali, propensione ad essere più o meno influenzato dalla moda, ecc. 5 Desinano P., Imprese turistiche, informatica e vantaggio competitivo, FrancoAngeli, 1997, p. 237.

Anteprima della Tesi di Alessio Mazzarulli

Anteprima della tesi: Information and communication technologies e turismo. Destination management system ed aree naturali protette, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessio Mazzarulli Contatta »

Composta da 261 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6529 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 32 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.