Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'esercizio della professione forense da parte di avvocati di common law in Italia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

avviene in un regime di competenza sul mercato con altri professionisti esercenti la stessa attività. La Direttiva 2000/35/CE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali in un certo senso risolve questo problema. Difatti all’art. 2 viene definita “impresa”: « ogni soggetto esercente un'attività economica organizzata o una libera professione, anche se svolta da una sola persona», ma allo stesso tempo viene specificato: « il fatto che le professioni liberali ricadano nell’ambito di applicazione di questa direttiva non comporta per gli Stati membri l’obbligo di trattarle come imprese o attività commerciali per fini diversi da quelli della presente direttiva». Anche se vi sarebbe la tentazione di prendere quest’ultima affermazione per quella definitiva una valutazione delle tendenze legislative e giurisprudenziali ci porta ad affermare che vi è una generale tendenza dell’ordinamento comunitario ad assimilare le libere professioni alle imprese. 1.2 I caratteri generali della professione forense secondo il diritto comunitario. Prima di analizzare le tappe fondamentali del processo della progressiva liberalizzazione della professione forense è opportuno fare alcune considerazioni generali. Nel Trattato di Roma è difficile trovare un gruppo di norme valide unicamente per le professioni liberali, come d’altra parte è estremamente difficile individuare una nozione comunemente accettata di “libera professione”. In sede di elaborazione del Trattato si è preferito ricondurre la relativa disciplina all’interno delle disposizioni applicabili al lavoro autonomo.

Anteprima della Tesi di Lorenzo Nizzi Grifi

Anteprima della tesi: L'esercizio della professione forense da parte di avvocati di common law in Italia, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Lorenzo Nizzi Grifi Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2443 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.