Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Trascrizione del DNA mitocondriale nell'invecchiamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap. 1 – Introduzione - 2 - Il mitocondrio è l’unico organulo, oltre al nucleo, dotato di un proprio patrimonio genetico (mtDNA). 1.1.1. Il DNA mitocondriale (mt DNA): Il mtDNA (Wallace, 1992) contiene 16.569 paia di basi, consiste in due catene circolari, una pesante (H, con prevalenza di basi puriniche, A e G) e una leggera (L, con prevalenza di basi pirimidiniche C e T). La catena H contiene la maggior parte dei geni. I geni sono compatti (senza introni) e solo la regione di 1024 bp denominata D-loop (D come “dislocazione” in quanto le catene H e L sono qui distaccate per la presenza di RNA quiescente) non contiene geni, ma è deputata alla regolazione del mtDNA. Il mtDNA contiene 37 geni: 22 geni per tRNA, 2 per RNA ribosomiale (12s e 16s) e 13 geni che codificano per polipeptidi. I 13 polipeptidi fanno tutti parte della catena respiratoria localizzata nella membrana mitocondriale interna. Fig 1.1: Il mitocondrio Creste Matrice Spazio intermembrana Membrana esterna Membrana interna

Anteprima della Tesi di Nicola Raule

Anteprima della tesi: Trascrizione del DNA mitocondriale nell'invecchiamento, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Farmacia

Autore: Nicola Raule Contatta »

Composta da 114 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12021 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.