Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'influenza della temperatura sulle proprietà delle fasi di letti fluidizzati di solidi diversi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Fluidizzazione di solidi ad alta temperatura V f = velocit� media del fluido nel letto di solidi riscrivibile come: () 3 2 1 3 ε ε φ ρ −         = ∆ ∆ p fm d u f H P definendo f m = 3f m �. Il coefficiente d�attrito � connesso sperimentalmente al numero di Reynolds; le principali correlazioni sperimentali che si utilizzano sono: f m f Re 90 = (Carman-Kozeny) valida in regime laminare, in quanto tiene solo conto del termine viscoso; 875.0 Re 75 += f m f (Ergun) che presenta, oltre al termine viscoso, anche il termine inerziale. Sostituendo questa ultima nell�espressione delle perdite di carico e ponendoci nelle condizioni di minima fluidizzazione si trova: () () () ()g d u d u fs mfp mff mf mf p mff ρρ εφ ρ ε ε φ µ −=+ − 3 2 32 1 75.1 1 150 Se si utilizza, invece, la correlazione di Carman-Kozeny, si ottiene: ()( ) () fmf fspmf mf gd u µε ρρφε − − = 1180 2 3 I campi di variabilit� della velocit� del fluido e del grado di vuoto del letto espanso sono i seguenti: 1 0 ≤≤ ≤≤ εε tmf uuu

Anteprima della Tesi di Alessandra Papaianni

Anteprima della tesi: L'influenza della temperatura sulle proprietà delle fasi di letti fluidizzati di solidi diversi, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandra Papaianni Contatta »

Composta da 277 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1689 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.