Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'influenza della temperatura sulle proprietà delle fasi di letti fluidizzati di solidi diversi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Fluidizzazione di solidi ad alta temperatura Per quanto approssimata e parzialmente contraddetta da alcuni aspetti della fluidizzazione di materiali fini, per i quali mfmb uu ≠ , il modello a due fasi � il punto di partenza di varie interpretazioni del regime a bolle nei sistemi fluidizzati solido-gas. I letti fluidi solido-gas sono caratterizzati dalla presenza di un�importante fenomeno: la permeabilit� della parete delle bolle. A tale permeabilit�, ed ai fenomeni di coalescenza e di ridispersione delle bolle, si deve il ricambio del gas, in esse contenuto, con quello costituente la sospensione densa. Questo ricambio � essenziale per il raggiungimento di un efficace contatto tra solido ed elevate portate di fluido con perdite di carico fissate unicamente dal battente di solido presente sul distributore. Le modalit� del ricambio gassoso tra bolle e fase densa possono differire con la granulometria delle particelle: la combinazione dei campi di moto della fase bolle e del gas che filtra negli interstizi tra le particelle, gioca un ruolo fondamentale nel determinare il regime di flusso nell�intorno della bolla, in cui si concentra la resistenza al flusso di materia. Parametro discriminante � il rapporto Bmf uu , dove u B � la velocit� di ascesa della bolla. Se la velocit� di minima fluidizzazione � maggiore della velocit� della bolla ()1uu Bmf > vi � un continuo ricambio del gas contenuto in essa; se invece () Bmf uu <1, il gas rimane segregato nella bolla ed in una limitata regione di letto circostante. In questo caso il gas fuoriesce dalla sommit� della bolla, ma vi rientra alla base, dando luogo ad una regione di ricircolazione che � tanto pi� piccola quanto minore � Bmf uu (fig. 1.2 ) e che modellisticamente � indicata con il termine �nuvola�.

Anteprima della Tesi di Alessandra Papaianni

Anteprima della tesi: L'influenza della temperatura sulle proprietà delle fasi di letti fluidizzati di solidi diversi, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandra Papaianni Contatta »

Composta da 277 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1689 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.