Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piani Energetici e Ambientali Comunali: definizione dei criteri per la scelta degli interventi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione sviluppo; risvolti energetici, ambientali e socio-economici; attuabilità nel territorio comunale; note. Per ogni scheda sono stati evidenziati e valutati i risvolti positivi e i possibili impatti negativi che ogni intervento, relativo al tema trattato, potrebbe avere nell’ambito territoriale comunale. In particolare, nelle voci citate costituenti ciascuna scheda, si sono analizzati gli attuali sistemi, le moderne tecnologie utilizzate, i diversi macchinari presenti sul mercato e le loro prestazioni. Sono elencati i riferimenti normativi attuali più importanti e gli eventuali incentivi e limitazioni presenti, si sono esaminate, inoltre, le previsioni di sviluppo ed i possibili scenari futuri. Vengono riportati i possibili risvolti in termini di risparmio energetico ottenibile dall’adozione di interventi inerenti al settore considerato e si analizzano le differenze in termini di consumi di energia di diversi sistemi, tradizionali e innovativi. Accanto ai risvolti energetici, vengono considerati i vantaggi e gli impatti che si possono riscontrare dal punto di vista ambientale. Inoltre, sono elencati i costi e gli investimenti medi necessari per l’attuazione dei possibili interventi e alcuni parametri per valutarne la convenienza economica e vengono analizzati i risvolti sociali che l’intervento può apportare (vivibilità, occupazione). Si analizza, infine, lo stato, in ambito comunale, delle tecnologie o dei sistemi presi in considerazione e si esaminano eventuali iniziative o esperienze effettuate e si individuano le potenzialità e la possibilità di sviluppo in ambito locale ed eventualmente si propongono possibili misure per gli interventi presi in considerazione. Le cinquanta schede, così elaborate, si prefiggono quindi di fornire un quadro completo dei sistemi, delle normative e delle tecnologie che sono legate agli usi, alle produzioni o alle trasformazioni energetiche per potere individuare 6

Anteprima della Tesi di Antonio Randazzo

Anteprima della tesi: Piani Energetici e Ambientali Comunali: definizione dei criteri per la scelta degli interventi, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Randazzo Contatta »

Composta da 437 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4174 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.