Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Capitale umano e Mezzogiorno. I nuovi termini della questione meridionale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Spesso è questo il caso non solo dei "meridionali poveri", ma anche delle centinaia di migliaia di stranieri che vengono a lavorare (soprattutto al Sud) senza disporre di alcuna tutela assicurativa nè di alcuna struttura di accoglienza nell'ambiente ospitante, ma anzi nelle condizioni di precarietà e ricattabilità connesse con la condizione illegale dell'impiego. La loro presenza costituisce un serio problema sociale, al Sud come al Nord, ma è tuttavia funzionale all'attuale (perverso) modus operandi dell'economia marginale; e anzi ne costituisce in buona misura il catalizzatore in negativo. Se la presenza di lavoratori stranieri non registrati comporta l'esistenza di fasce di estrema debolezza nel mercato del lavoro meridionale (con effetti di ulteriore segmentazione e segregazione), essa opera infatti come fattore di stabilità e di riproduzione del modello salariale povero, che non è conflittuale. Gli immigrati clandestini formano una sacca di forza-lavoro non comunicante con gli altri segmenti del mercato. In questo mercato irregolare non si pone il problema dello spiazzamento e/o della competizione tra i diversi segmenti di offerta. Il risultato finale di questa consistente presenza è anzitutto una limitazione delle possibilità di crescita, causata dalla bassa

Anteprima della Tesi di Salvatore Romanazzi

Anteprima della tesi: Capitale umano e Mezzogiorno. I nuovi termini della questione meridionale, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Salvatore Romanazzi Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5024 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.