Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il linguaggio sportivo nei giornali italiani e spagnoli. ll caso del motomondiale 2001

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1: “Gender” 5 1.1 Cenni sugli stereotipi sociali nello sport Prima di addentrarmi in un discorso specifico sul “gender”, mi pare necessaria una premessa di carattere sociale. La nostra cultura occidentale ha creduto a lungo e divulgato l’idea che le donne fossero non solo diverse dagli uomini, ma inferiori. Gli stereotipi culturali tradizionalmente legati alla femminilità, cioè l’essere passive, la sensibilità e la sottomissione, e alla mascolinità, ossia l’essere attivo, forte ed aggressivo, persistono ancor oggi ed esercitano una particolare influenza in ambito sportivo. Le donne sono confinate a stare in casa, accudire alla famiglia. Agli uomini invece è affidata un’autorità, guadagnano soldi e acquisiscono prestigio. Esistono certo delle differenze biologiche come esistono concetti fisiologici e psicologici che se mal interpretati tendono a “ridicolizzare” la partecipazione delle donne agli sport fisicamente più faticosi. La donna è sempre stata ritenuta inferiore all’uomo per quanto riguarda la fisicità: il corpo femminile non potrà mai avere quella muscolosità del corpo maschile, perché dal punto di vista genetico sono differenti. La cultura di oggi ha trasformato questa differenza in inferiorità. Non solo, in relazione agli aspetti psicologici credo che se una donna desidera aver successo nelle competizioni sportive debba essere più aggressiva di un uomo e non avere paura, soprattutto se gareggiano nelle stesse categorie.

Anteprima della Tesi di Silvia Sardi

Anteprima della tesi: Il linguaggio sportivo nei giornali italiani e spagnoli. ll caso del motomondiale 2001, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Silvia Sardi Contatta »

Composta da 274 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4101 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.