Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piattaforma per l'accesso a documenti tecnico-scientifici per videolesi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 3.1.1 introduzione ad ausili e disabilità 3.1.1.1 disabilità In base ad una classificazione messa a punto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità si adottano le seguenti definizioni: - menomazione: qualsiasi perdita o anormalità di una struttura o di una funzione psicologica, fisiologica o anatomica; - disabilità: stato che si manifesta quando la menomazione porta all’incapacità di compiere un’attività nel modo o al livello considerato normale per un essere umano; - handicap: stato in cui, a causa di menomazioni o disabilità, una persona incontra difficoltà nell’adempiere al ruolo normale che la società si aspetta. Ne scaturisce, quindi, che la menomazione è riferita a corpo e mente, la disabilità è riferita alla persona mentre l’handicap è un concetto sostanzialmente sociale. Un ausilio esiste in risposta a determinati bisogni dettati dalla disabilità. L’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti dei disabili sono regolamentate da leggi dello Stato italiano, in particolare dalla legge n. 104 del 5 febbraio 1992. Qui si ritrova una definizione di persona handicappata: “È persona handicappata colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione”. Scorrendo i vari articoli della legge si capisce come questa sia intesa nel rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà ed autonomia del soggetto, aspetti che si vuole garantire promuovendo la ricerca scientifica, genetica, biomedica ,ecc.. al fine della rimozione delle cause invalidanti. La legge garantisce all’handicappato, ed alla sua famiglia, un sostegno psicologico adeguato, servizi di aiuto e sussidi tecnici. Riguardo all’integrazione scolastica, fra le varie soluzioni possibili viene presentata quella di dotare scuole ed università di attrezzature tecniche e sussidi didattici.

Anteprima della Tesi di Raffaele Di Vaio

Anteprima della tesi: Piattaforma per l'accesso a documenti tecnico-scientifici per videolesi, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Raffaele Di Vaio Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1674 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.