Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piattaforma per l'accesso a documenti tecnico-scientifici per videolesi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 3.1.2 ausili per disabili della vista Di seguito, si riporta una breve descrizione dei principali ausili elettronici per disabili visivi attualmente in commercio. 3.1.2.1 ausili per non vedenti Gli ausili rivolti ai non vedenti possono essere utilizzati con efficacia anche da ipovedenti. Questi sono display Braille, screen reader, stampanti Braille, sistemi OCR ed altri apparecchi che vengono descritti brevemente di seguito. 3.1.2.1.1 display braille Il display Braille, applicato ad un qualsiasi computer di solito attraverso una porta seriale, permette di trasformare il contenuto di una riga del monitor in un testo Braille in rilievo. I comuni display Braille presentano 40 celle, come per i normali testi Braille su carta. Ogni cella è formata da una matrice di otto punti che, grazie a trasduttori piezoelettrici si alzano e si abbassano a seconda del corrispondente carattere a video da rappresentare. La videata è esplorata a gruppi di 40 caratteri grazie ad un’apposita interfaccia software di cattura dello schermo. Alcuni display Braille si incastrano sotto la tastiera standard; alcuni dispongono di tasti per operazioni speciali quali lo scorrimento di tutta la videata, scansione del video per parole intere, immissione di tabulazioni, ricerca di stringhe, conoscenza delle coordinate del cursore, conoscenza del colore delle scritte. 3.1.2.1.2 sintesi vocale Il sistema di sintesi vocale è composto da scheda audio, amplificatore, diffusori acustici e da un software che definisce le regole di pronuncia. Si tratta di sistemi integrati a software di tipo screen reader per i quali quanto appare sullo schermo potrà essere ascoltato dall’utente non vedente. In verità, gli screen reader hanno al possibilità di dirigere l’output anche verso un display Braille, ma in questo caso, l’attenzione è rivolta all’uscita audio. Il testo a video può essere letto in diversi modi: lettura di singoli caratteri o parola per parola, riga per riga, lettura

Anteprima della Tesi di Raffaele Di Vaio

Anteprima della tesi: Piattaforma per l'accesso a documenti tecnico-scientifici per videolesi, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Raffaele Di Vaio Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1674 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.