Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Mediatore europeo e la figura dell'Ombudsman nei Paesi Scandinavi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Inoltre alcuni Autori hanno suggerito che le stesse fonti consentono di creare un collegamento e rinvenire tratti comuni fra la figura e le funzioni esercitate dal defensor civitatis imperiale e tali soggetti menzionati nei papiri. 6 Ad ogni modo nel provvedimento emanato da Valentiniano I, che si ritiene generalmente istitutivo della defensio, l’imperatore stesso precisò al suo prefetto del pretorio d’Illirico, d’Italia e d’Africa, che la difesa della plebs di tutto l’Illirico dovesse assicurarsi attraverso la creazione di appositi patroni, i quali dovevano essere, comunque, persone di alta dignità. La selezione di tali patroni era affidata al prefetto del pretorio, ma l’imperatore specificò che essi non potevano essere scelti fra i funzionari dello stesso prefetto del pretorio. 7 I defensores ed i plebei avevano diritto di denunciare ai governatori provinciali tutti gli abusi perpetrati in caso di subscriptiones. Conseguentemente a tale denuncia, i governatori restavano obbligati ad aprire un’inchiesta e ad esprimere un giudizio sulla questione. Il defensor, che negli atti ufficiali veniva soprattutto chiamato patronus plebis, era perciò incaricato di proteggere gli abitanti delle città dalle vessazioni dei potenti, in special modo da quelle che colpivano gli strati più umili della popolazione, spesso oggetto di abusi da parte dell’aristocrazia senatoria. Del resto fu lo stesso Valentiniano I ad ordinare che la plebs dell’Illirico venisse difesa contra potentium iniurias. Il nuovo ufficio era perciò concepito come 6 Ad esempio PETIT, Historie de l’Empire romain, Parigi, 1974, pag. 685, a proposito dell’espressione syndicos, sostiene che essa corrisponderebbe a quella latina di defensor plebis/civitatis, aggiungendo che le città greche avevano spesso degli ekdicoi. 7 MANNINO, op. cit., pag. 71.

Anteprima della Tesi di Silvia Froldi

Anteprima della tesi: Il Mediatore europeo e la figura dell'Ombudsman nei Paesi Scandinavi, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Silvia Froldi Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3226 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.