Il controllo di gestione nell'era digitale: la rilevanza dei sistemi informativi integrati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

spesso il vero motore del processo decisionale che conduce all’introduzione di un Enterprise Resource Planning sono le esigenze di controllo. Il sistema di controllo, infatti, attua la responsabilizzazione delle risorse impiegate in azienda proprio attraverso i flussi informativi che originano dalle transazioni presidiate dalle varie funzioni. La standardizzazione e l’uniformazione dei flussi informativi migliorano il presidio delle varie funzioni e supportano opportunamente il processo di controllo; i sistemi ERP permettono di codificare la maggiore quantità possibile di conoscenze manageriali ed operative e, per questa via, cercano di annullare le distanze tra i diversi luoghi e tempi di generazione dell’informazione 6 . Un ulteriore motivo per cui si preferisce cominciare l’implementazione dall’area amministrativa risiede, secondo alcuni, nel suo minor contenuto di operatività rispetto ad aree quali la produzione, la distribuzione, ecc., per cui spesso il cambiamento sarebbe accompagnato da minori tensioni ed opposizioni al cambiamento 7 . Riteniamo però che la centralità dell’area amministrativa risieda piuttosto nella sua funzione di “garante” dell’informazione: essa, infatti, gestisce tutti i passaggi fondamentali del processo di elaborazione che trasformano i dati in informazioni, ed è quindi in grado di stabilire gli orientamenti di fondo in base ai quali ridefinire tutto il sistema informativo aziendale. Per esempio, quando si implementa un sistema ERP uno dei primi passi consiste nella progettazione del piano dei conti e del modello di controllo: chi meglio dell’amministrazione è in grado di farlo? Scelte poco oculate condurrebbero ad inefficienze, sprechi di tempo (dato che certamente bisognerebbe ritornare in un secondo momento su quelle decisioni) ed infine sprechi di denaro, da non sottovalutare, considerato che gli investimenti necessari per introdurre in azienda tali sistemi difficilmente scendono sotto la soglia del milione di euro. È da sottolineare il concetto di funzione amministrativa come funzione “garante” delle informazioni, perché in esso è racchiuso il significato di molti cambiamenti che tale funzione si appresta ad affrontare. Da sempre essa ha gestito il processo di elaborazione delle informazioni occupandosi delle varie fasi di rilevazione, elaborazione, gestione, controllo dati e produzione informazioni 8 . Le diverse sotto-funzioni amministrative 6 Ampollini Carlo, “La nuova funzione integrata di amministrazione e controllo”, in “I sistemi integrati ERP ”, Amministrazione e finanza Oro (Monografie) n.5, 2000, p.127. 7 Così ad esempio Benasso Fabio, dell’Andersen Consultino Spa, in Agliati Marco, Meloni Gianluca, Meregalli Severino, Songini Lucrezia (2000), “L’impatto degli ERP sull’attività amministrativa: una promessa mantenuta?”, cit., p.15. 8 Agliati Marco (a cura di) (1996), “Tecnologie dell'informazione e sistema amministrativo”, op. cit., p.88 ss.

Anteprima della Tesi di Maria Grazia Cafagna

Anteprima della tesi: Il controllo di gestione nell'era digitale: la rilevanza dei sistemi informativi integrati, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maria Grazia Cafagna Contatta »

Composta da 375 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9590 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 47 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.