Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il controllo di gestione nell'era digitale: la rilevanza dei sistemi informativi integrati

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

(Controllo di gestione, Amministrazione e Bilancio, Internal Auditing) si concentrano sullo svolgimento di specifiche attività (Figura 4-1), per esempio la Programmazione ed il Controllo sono incentrate soprattutto sulla gestione dei dati e sulla produzione delle informazioni, mentre si occupano poco di rilevazione ed elaborazione dati e quasi per nulla di controllo dati 9 . Questo ha avuto influssi sul tipo di innovazioni tecnologiche che hanno interessato le attività amministrative: nell’esempio del controllo di gestione gli interventi di innovazione più significativi hanno riguardato l’unificazione delle basi di dati e le modalità di costruzione dei report 10 . 9 L’amministrazione e bilancio tende invece ad occuparsi soprattutto delle fasi di rilevazione ed elaborazione dati. Infine, l’area internal auditing (o revisione e controllo interno) incentra la propria azione sul controllo dei dati; la revisione, infatti, si può definire come un “procedimento di controllo amministrativo, contabile, gestionale realizzato, a partire dal sistema di controllo esistente, attraverso verifiche successive di dati usati, informazioni prodotte, operazioni programmate ed attuate”. Marchi Luciano, “Principi di revisione aziendale”, Clueb, Bologna, 2000. 10 La sotto-funzione Amministrazione e Bilancio è stata interessata, in passato, da pesanti processi di automazione; attualmente è particolarmente coinvolta dall’introduzione di sistemi contabili integrati e da interventi di centralizzazione delle attività amministrative di base. La sotto-funzione internal auditing , concentrata prevalentemente sul controllo logico e formale dei dati e delle informazioni, ha visto progressivamente modificarsi l’oggetto dei suoi interventi: dal singolo dato e informazione a segmenti più o meno ampi di processi amministrativi che in misura crescente tendono ad essere automatizzati. Agliati Marco (a cura di) (1996), “Tecnologie dell'informazione e sistema amministrativo”, op. cit., p.131. A riguardo si osserva come si stia attuando anche uno spostamento dei controlli effettuati dai revisori dal singolo dato all’integrità del software utilizzato per ricavarlo, per esempio il revisore non deve più controllare se effettivamente una determinata somma è stata calcolata correttamente, ma deve spostare il suo controllo più a monte, ed analizzare la procedura secondo la quale il software utilizzato calcola le somme. In generale, grazie all'impiego delle tecnologie dell'informazione, ed in particolare ai sistemi di teletrasmissione, l'attività di controllo si è progressivamente spostata sulle procedure di trattamento dei dati piuttosto che insistere sulla verifica di coerenza formale del dato singolo. Sul tema si veda Marchi Luciano, “Principi di revisione aziendale”, op. cit. In generale, grazie all'impiego delle tecnologie dell'informazione, ed in particolare ai sistemi di teletrasmissione, l'attività di controllo si è progressivamente spostata sulle procedure di trattamento dei dati piuttosto che insistere sulla verifica di coerenza formale del dato singolo.

Anteprima della Tesi di Maria Grazia Cafagna

Anteprima della tesi: Il controllo di gestione nell'era digitale: la rilevanza dei sistemi informativi integrati, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Maria Grazia Cafagna Contatta »

Composta da 375 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9535 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 47 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.