Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Internet, il calcio e il suo pubblico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

B.N.: " Il giornalismo on line assomiglia molto al lavoro dell'agenzia, mettere le notizie in tempo reale, più velocemente possibile. Bisogna essere bravi ad arrivare prima degli altri, in questo si avvicina molto alla televisione, perché entrambi lavorano sull'anticipo sui tempi. Il giornalista della carta stampata lavora oggi per uscire domani, quindi deve cercare la notizia ma ha più modo di approfondire e di costruire. La risposta dei giornali all'informazione televisiva e on line è quella di aprire più pagine tematiche e di approfondimento, che vanno al di là. La notizia esce quasi sempre il giorno prima, quindi si cerca di sviscerarla con idee grafiche, info grafiche o con i pezzi di grande firme che possono raccontare, nobilitare e anche andare dietro le quinte della notizia". F.D.C.: " Non sono passati molti mesi da quando Google News è stato lanciato, un giornale web che si fa da solo, cerca le notizie in rete e le impagina. E il giornalista, sparito? Il suo ruolo rimane fondamentale per me, ma la tecnologia lo mette a dura prova". B.N.: " La tecnologia toglie spazio alla creatività ed è chiaro che con una ricerca automatica si possano trovare on line le notizie che vogliamo. Il giornalismo però non è solo notizia, ma anche saperla analizzare e verificare, troppo spesso adesso si vedono articoli in cui nessuno rischia più. Anche l'Ansa, che un tempo era il verbo, è costretta oggi ad inseguire, i suoi concorrenti sono proprio i giornali on line. Quindi il giornalista della carta stampata rischia di sbagliare molto più di prima, bisogna stare attenti. Nonostante tutto rimane una figura centrale, è colui che filtra, che ha la sensibilità per la notizia e che può inventare quello che altri non riescono a fare. Tolto questo si appiattisce tutto ed è il rischio che sta correndo oggi l'informazione. Inoltre nessun giornalista è uguale ad un altro, i computer evidentemente sì. Chi lavora in borsa o nella finanza ha bisogno di internet, ma in generale la gente si affeziona al giornalista che scrive, nel bene e nel male". F.D.C.: " Il settore dell'on line è sempre molto riconosciuto, almeno a parole, poi si va per esempio nel campo del diritto e si scopre che siamo ben lontani da una legislazione che risponda alle molteplici

Anteprima della Tesi di Francesco Di Costanzo

Anteprima della tesi: Internet, il calcio e il suo pubblico, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Di Costanzo Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6199 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.