Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'autonomia tra conviventi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- 7 - Ma, successivamente il ripudio del principio consensualista si rese necessario − oltre che per evidenti ragioni di certezza − proprio per evitare gli abusi cui davano luogo i matrimoni clandestini, che in pratica costituivano l�escamotage adottato per eludere eventuali impedimenti, come i divieti derivanti dall�appartenenza dei nubendi a classi diverse o per l�opposizione del famiglie. Quindi, l�iniziale atteggiamento di tolleranza da parte della Chiesa cattolica, durante la tarda romanit� e per tutto il Medioevo, viene via via mutando, cos� come rilevano il Concilio di Toledo ed altri sinodi locali dove si condannano apertamente le unioni concubinarie. Con il Concilio di Trento (1545-1563), poi, la Chiesa cattolica, reagendo tra l�altro alle spinte riformiste 13 , afferma nel decreto Tam et si il carattere sacramentale � e quindi anche formale � del matrimonio che rimane un vincolo indissolubile. Di pi�, con tale decreto mentre, da un lato viene condannato senza riserve il concubinato, dall�altro si pone espressamente fine al fenomeno dei matrimonia clandestina, mediante la previsione della celebrazione in facie Ecclesiae quale elemento imprescindibile di ogni unione tra uomo e donna 14 . Prende cos� a delinearsi quella singolare contrapposizione sul regime matrimoniale, tra diritto canonico e diritto comune che � 13 Mi riferisco agli scritti di Erasmo da Rotterdam Annotationes novi testamenti (1516) e Christiani matrimoni instituto (1526), ma soprattutto al De captivitate babylonica ecclesiae di Lutero (1520). 14 In particolare, la riprovazione da parte del diritto canonico sul concubinato � a tutt�oggi presente nel codex iuris canonici ai can. 1093 e 1395, emanato il 25 gennaio 1983 ed attualmente in vigore.

Anteprima della Tesi di Cristiano De Angelis

Anteprima della tesi: L'autonomia tra conviventi, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Cristiano De Angelis Contatta »

Composta da 319 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3535 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.