Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I musicisti italiani e la viola d'amore nella prima metà del Settecento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 La presenza di altre successive ed importanti testimonianze relative al primo modello di viola d�amore provenienti da Amburgo, come i testi di Friederich Erhardt Niedt 11 e di Johann Mattheson 12 � quest�ultimo parla di uno strumento con quattro corde di metallo e una, la pi� acuta, di budello � sta ad indicare che questa citt� era, a cavallo tra XVII e XVIII secolo, un centro importante per la viola d�amore a cinque corde senza corde di risonanza, forse in collegamento con la produzione locale di filo di metallo. Inoltre, sono giunti a noi alcuni strumenti a cinque corde del famoso liutaio amburghese Joachim Tielke, strumenti della grandezza di un violino, risalenti alla fine del secolo XVII, che presentano tutte le caratteristiche della viola d�amore 13 . La successiva testimonianza nel diario di John Evelyn del 1679 riunisce tutte le particolarit� della prima viola d�amore: [�] ma soprattutto per la sua dolcezza e novit�, la Viol d�Amore a cinque corde di metallo, suonata con un arco, non essendo che un normale violino, suonato al modo di una Lira da un tedesco, che io non ho mai sentito strumento pi� dolce o pi� sorprendente[�] 14 Ao 1649�, JOHANN RITTER, lettera (1649) consevata a Weimar presso la Th�ringisches Hauptstaatsarchiv, Ms.B-26435. 11 FRIEDERICH ERHARDT NIEDT, Musikalische Handleitung, Hamburg, Schullern 1706; 1710 2 . 12 JOHANN MATTHESON, Op. cit.. 13 G�NTHER HELLWIG, Joachim Tilke, Frankfurt am Main, Verlag Das Musikinstrument, 1976, pp. 53-56. 14 �[�] above all for its swetenesse & novelty the Viol d�Amore of 5 wyre strings, plaied on with a bow, being but an ordinary Violin, play�d on Lyra way by a German, than which I never heard a sweeter Instrument or more surprizing[�]� JOHN EVELYN, Op. cit.. L�espressione �suonato al modo di una lira� indica una modalit� esecutiva che procede per accordi.

Anteprima della Tesi di Valentina Montanucci

Anteprima della tesi: I musicisti italiani e la viola d'amore nella prima metà del Settecento, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valentina Montanucci Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5101 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.