Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il terrorismo aereo ed il diritto internazionale attuale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

tempo l'impossibilità di una definizione non tautologica, altri hanno definito il terrorismo come "un complesso di attività criminose compiute al fine di spargere il panico presso singoli individui, gruppi di persone o un'intera collettività, e perseguire quindi finalità ulteriori, generalmente di natura politica" 8 . Venendo, poi, alle definizioni più recenti, si può notare che secondo alcuni autori il terrorismo può essere qualificato come un "act of violence, targeted at another State and directed at persons or property, and of such nature as to create a state of terror in the minds of public figures, groups of persons or the general public" 9 ovvero come "violence, whether actual or threatened, used for a political/religious objective, in order to affect an intended audience, and thereby to alter an issue of public policy" 10 . A prescindere dalla questione se queste definizioni siano più o meno precise e complete, esse, insieme ad altri contributi dottrinali 11 , consentono di mettere in luce le caratteristiche proprie ed essenziali del terrorismo. Innanzitutto è evidente che quest'ultimo si configura come un atto criminale di violenza, inteso in senso ampio (dalla minaccia all'uso effettivo di essa), elemento che però non è sufficiente di per sé a configurare un'attività come terroristica. Nello stesso tempo, il terrorismo si caratterizzerebbe in genere per il fine politico e ideologico 8 PANZERA A.F., Attività terroristiche e diritto internazionale, Napoli 1978, p.1. 9 STEIN T., International Measures Against Terrorism and Sanctions By and Against Third States, in Archiv des Volkerrechts, 1992, p.38 ss., spec. p.40. 10 PICKARD D.B., Legalizing Assassination, in Georgia Journal of International and Comparative Law, 2001, vol.30, p.3 ss., spec. p.4-6. 11 V. tra gli altri, DAVID E., Le terrorisme en droit international, in Réflexions sur la définition et la répression du terrorisme (Actes du Colloque, Université libre de Bruxelles, 19 et 20 mars 1973), Bruxelles 1974, p.105 ss., spec.p.109-125; ALEXANDER Y., Democracy and Terrorism: Threats and Responses, in Israel Yearbook on Human Rights, 1996, p.253 ss.; KNAUFT S.R., Proposed Guidelines for Measuring the Propriety of Armed State Responses to Terrorist Attacks, in Hastings International and Comparative Law Review, 1996, vol. 19, p.763 ss., spec. p.764-766; ENDERS W. e SANDLER T., Transnational Terrorism in the Post-Cold War Era, in International Studies Quarterly, 1999, p.145 ss., spec. p. 147-148.

Anteprima della Tesi di Emanuele D'ulizia

Anteprima della tesi: Il terrorismo aereo ed il diritto internazionale attuale, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Emanuele D'ulizia Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4155 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.