Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della logopedia nella riabilitazione del bambino autistico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

i) Lateralizzazione: rimangono ambidestri per tempi più lunghi, quando la dominanza dovrebbe già essere stabilita j) Malattie Fisiche Intercorrenti: infezioni delle vie aeree, crisi febbrili, malattie infettive senza iperpiressia, eccessiva eruttazione, stipsi, aumentata peristalsi, problemi intestinali o batterici. I.1.2 Funzione Intellettiva A causa delle loro difficoltà ad apprendere ed integrare gli input esterni di ogni genere, spesso il loro QI è nel range del ritardo mentale. - 40% ha QI sotto i 50 - 30% ha QI tra 50 e 70 o più - 30% ha QI di 70 o più Il rischio per l’Autismo aumenta con il diminuire del QI. Circa 1/5 dei bambini autistici ha normale intelligenza non verbale. Il punteggio del QI tende a riflettere problemi con le capacità di sequenza verbale e di astrazione, suggerendo l’importanza di difetti nelle funzioni correlate al linguaggio. I.1.3 Incidenza Il numero di bambini nati o che sviluppano una sindrome autistica (ASD) sembra corrispondere a 1 su 500/1000 nati (secondo le fonti ed i criteri diagnostici) e per motivi sconosciuti legati all’origine biologica della malattia tocca quattro volte più i maschi delle femmine (anche se quest’ultime hanno poi sintomi più gravi). L’Autismo rappresenta il terzo più comune disturbo di sviluppo.

Anteprima della Tesi di Liviana Jatta

Anteprima della tesi: Il ruolo della logopedia nella riabilitazione del bambino autistico, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Liviana Jatta Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 29638 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.