Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Origini controllate: l'eugenetica in Italia 1900-1924

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 spesso attraversato da nuovi, grandi dibattiti sull'eugenetica, la bio-etica e i problemi della medicina sociale, acquista una suggestione particolare. Propongo un tema ed uno studio su di esso che, a mio avviso, possono essere bene letti come uno "specchio" in cui si riflettono alcuni dibattiti ed inquietudini vive nel mondo d'oggi. Nel mondo in cui viviamo le notizie sulla manipolazione genetica e sulla lotta della medicina alle tare ereditarie sono di stretta attualità. Così come sono di stretta attualità molti dei dibattiti che all'inizio del secolo furono collegati alla "scoperta" dell'eugenica: quello sul controllo delle nascite, sulla longevità, sul controllo medico obbligatorio per le persone affette da malattie sociali, sulla bio-etica ed il diritto di manipolare i caratteri biologici ereditari degli esseri umani in funzione del benessere loro e della società futura. L'eugenetica stessa è tornata ad essere tema di dibattito di stretta (e spesso scottante) attualità nell'opinione pubblica. Credo sia facile dunque capire come, nel clima attuale, lo studio della storia dell'eugenica possa divenire utile "specchio" critico dell'attualità, argomento non banale di studio. E come il particolare legame che il tema dell'eugenica stringe tra l'oggi ed il passato possa suscitare immediata curiosità e vivo interesse. Per quel che mi riguarda infatti, è stato esattamente così: come ho detto, sono state la mancanza di opere di storiografia sull'argomento e la possibilità di approfondire un tema poco studiato a spingermi a scegliere la storia dell'eugenica italiana come titolo per la mia tesi di laurea. Ma è anche vero che, al di là di questo, sono stato spinto anche un interesse spontaneo, "emotivo", a compiere questa scelta; interesse derivato dal legame dei temi del dibattito eugenico di allora con l'attualità in cui vivo. Ed è stata poi la curiosità per un argomento molto poco ortodosso per uno studente di storia a darmi una ulteriore, decisiva spinta nelle ricerche e nella compilazione della tesi. La curiosità epidermica e spontanea si è in seguito trasformata in interesse genuino. Interesse che si è accresciuto costantemente nel corso delle ricerche, mano mano che ho ritrovato, negli scritti degli eugenisti italiani di inizio secolo, le parole e gli argomenti che nel mondo in cui vivo si possono ritrovare in tutti gli ambiti in cui viene discusso il tema della eugenetica umana: dalla stampa scientifica specializzata alla letteratura di fantascienza.

Anteprima della Tesi di Massimo Ciceri

Anteprima della tesi: Origini controllate: l'eugenetica in Italia 1900-1924, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Massimo Ciceri Contatta »

Composta da 387 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12615 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.