Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela dei consumatori e l'attività delle Camere di Commercio italiane

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CENNI SUL CONCETTO DI CONSUMATORE. I DIRITTI E GLI INTERESSI DEL CONSUMATORE di dati storicamente e geograficamente connotati, si arriva ad una definizione precisa di consumatore (o di gruppi di consumatori). Utilizzando tali strumenti si giunge all’enunciazione di regole generali del comportamento del consumatore, il quale non è più considerato una sorta di “robot”, che agisce in vista di scelte razionali e ponderate, come nella prospettiva economica: si sviluppano la scienza del marketing 7 e le ricerche di mercato. Se si passa infine al punto di vista giuridico, che in questa sede è l’aspetto che più interessa, quando si usa il termine consumatore, è necessario valutarne l’uso nei tre ambiti che costituiscono ogni ordinamento, vale a dire la legge, la giurisprudenza e la dottrina. Le definizioni legislative di consumatore sono molteplici perché, soprattutto in Italia, il legislatore è intervenuto in maniera non omogenea ed in tempi successivi. 7 A proposito del marketing, occorre dire che è attraverso questa “scienza” che si possono conoscere i gusti dei consumatori e quindi adeguare ad essi la produzione: non si cerca tanto il soddisfacimento dei bisogni reali dei consumatori, quanto la ricerca del profitto dietro lo schermo della realizzazione degli interessi della collettività. Il rischio è quello di una strumentalizzazione del movimento dei consumatori; strumentalizzazione, tra l’altro, che non sempre ha avuto effetti negativi: si veda la produzione di beni più sicuri, meno pericolosi, meno dannosi per la salute e per l’ambiente. Dal punto di vista del comportamento, il consumo assume notevole importanza per comprendere gli orientamenti socio-culturali, le dinamiche e la struttura di una data società. Con l’atto del consumo l’uomo manifesta la propria personalità, il proprio stile di vita, esprime giudizi, dà significato e valore a sé stesso, alle cose, alle situazioni. Ma è proprio da qui che scaturisce l’esigenza di una reazione, di una tutela del consumatore, la quale non può certo essere quella idealistica e semplicistica del ritorno ad una società agreste, pre- industriale, propugnata soprattutto da chi è preoccupato degli effetti negativi che il progresso ha provocato (e provoca) sull’uomo e sull’ambiente.

Anteprima della Tesi di Lorenzo De Rossi

Anteprima della tesi: La tutela dei consumatori e l'attività delle Camere di Commercio italiane, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Lorenzo De Rossi Contatta »

Composta da 213 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4289 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.