Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dinamiche competitive e processi di internazionalizzazione. Il caso Serpone

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Oggi, il fenomeno degli investimenti diretti all’estero può usufruire di alcuni vantaggi relativi ad una maggiore libertà di operare sui mercati internazionali. Questo è diventato possibile in particolar modo grazie al crollo del regime comunista nei paesi dell’est (ma anche in Oriente, leggi Cina), rendendo gli stessi molto più attrattivi per gli imprenditori occidentali. Infatti, il venir meno di forti impedimenti(uno su tutti il pericolo di nazionalizzazione) connessi al basso costo del lavoro esistente in tali paesi, favorisce l’investimento diretto. Inoltre, rispetto al passato, anche i capitali hanno più libertà di trasferimento agevolando tra l’altro le transazioni internazionali. C’è da rilevare poi che il concetto tradizionale di Ide si è ampliato con il passare degli anni. Orbene da sole strutture per la produzione, gli Ide sono divenuti anche unità per la ricerca e sviluppo comune e per l’acquisizione di marchi locali. Non sono da trascurare pure alcuni fattori della globalizzazione come il progresso nelle telecomunicazioni, la maggior velocità dei mezzi di trasporto, l’aumento del livello di istruzione e della conoscenza delle lingue, lo sviluppo delle televisioni satellitari che “accorciano” le distanze geografiche e culturali tra i paesi. Tali fattori insieme a tanti altri connessi alla globalizzazione possono permettere anche alle piccole-medie imprese, seppur limitatamente, di effettuare investimenti diretti all’estero. L’investimento può concretizzarsi, come già accennato in precedenza, nella proprietà totale o parziale della struttura produttiva.

Anteprima della Tesi di Michele Mocerino

Anteprima della tesi: Dinamiche competitive e processi di internazionalizzazione. Il caso Serpone, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Michele Mocerino Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3255 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.