Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rischio sistemico e crisi finanziarie: il ruolo della liquidità e del sistema interbancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Assumendo che ρR>1, il sistema di equazioni sopra riportato implica dei livelli ottimali di consumo tali che ∗ 1 1 C > 1 e che ∗ 2 2 C < R; livelli che non possono essere garantiti ai consumatori dal sistema competitivo degli investimenti che prevede solo ed esclusivamente 1 1 C =1 e 2 2 C =R. L�equazione (2), sempre posto ρR>1, garantisce inoltre che 1 1 C < 2 2 C (essendo l�utilit� marginale decrescente nei livelli di consumo). E� allora possibile realizzare il contratto ottimo di assicurazione (che permette livelli di consumo pari a ∗ 1 1 C e ∗ 2 2 C ) solo attraverso l�intervento del sistema bancario il quale, fornendo liquidit�, garantisce un ragionevole rendimento quando gli investitori incassano in anticipo. Nel nostro modello il contratto di deposito a vista (demand deposit) fornisce ad ogni agente che decida di ritirare i suoi fondi al tempo 1 un ammontare fisso pari ad 1 r per ogni unit� depositata al tempo 0. Il contratto di deposito a richiesta pu� allora raggiungere l�equilibrio in cui si ha una suddivisione del rischio ottimale dato un sistema completo di informazioni; questo accade quando ∗ = 1 11 Cr , cio� quando l�ammontare fisso pagato al tempo 1 per ogni unit� depositata al tempo 0 eguaglia il consumo ottimale del consumatore di primo tipo (quello che consuma al tempo 1). Se infatti questo tipo di contratto viene realizzato sar� ottimale per il consumatore di primo tipo consumare al tempo 1 ed invece per il consumatore di secondo tipo attendere e consumare al tempo 2. Ma nel modello esiste anche un altro equilibrio di Nash, che chiamiamo �corsa agli sportelli� o bank run, in cui gli agenti sono presi dal panico e per ognuno diventa ottimale ritirare tutti i depositi al tempo 1; ci� accade quando il valore apparente dei depositi da rimborsare � maggiore del valore di liquidazione degli asset della banca. La trasformazione di claims da illiquidi a liquidi � alla base sia della capacit� di fornire liquidit�, sia della possibilit� del verificarsi di bank runs. Per ogni 1 r >1 esiste infatti un

Anteprima della Tesi di Enrico Venturi

Anteprima della tesi: Rischio sistemico e crisi finanziarie: il ruolo della liquidità e del sistema interbancario, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Enrico Venturi Contatta »

Composta da 112 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8511 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.