Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lèon Daudet: nazionalismo integrale e polemica antidemocratica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

volumi dei Souvenirs di Léon Daudet per veder sfilare presso i suoi genitori i più grandi nomi delle lettere, delle arti, della politica di questa terza repubblica nascente. Sarebbe troppo lungo enumerarli tutti” 15 . Ma, come goccia nell’oceano, qualche nome lo vogliamo fare: Zola, Goncourt, Drumont, Coppée, Tourguéniev, Flaubert, Charcot, Gambetta. Si poteva così affermare che “il salotto della signora Daudet è uno dei più celebri e dei più frequentati di Parigi” 16 . Nel 1868 Alphonse acquistò una residenza secondaria a Champrosay ai margini della foresta di Sénart dove la famiglia passerà numerose estati e dove non mancheranno occasioni per ospitare importanti nomi della vita culturale francese. Durante i periodi estivi, dunque, le salon Daudet si trasferiva in quest’amena località dell’Ile de France e assicurava a Léon altre occasioni d’incontro e di maturazione. Alphonse, nativo di Nîmes, non dimenticò mai le sue origini meridionali. Periodicamente egli sentiva un pressante bisogno di tornare ai suoi luoghi nativi per rinvigorire lo spirito e trovare nuovi motivi d’ispirazione. In tali circostanze il punto di riferimento per questi viaggi nel Sud della Francia, alla ricerca dei luoghi e degli amici d’infanzia, era la dimora di Fontvieille del cugino Timoléon Ambroy, affettuosamente chiamato Tim. Nel settembre del 1875 così egli annunciava il suo arrivo insieme alla famiglia: “io ho appena terminato o sto per teminare un enorme lavoro, spiega. Sono spossato, gonfio di 15 J.N. Marque, cit., pp. 15-16. Per quanto riguarda i ricordi di Léon su questi fatti vedi L. Daudet, Souvenirs e pol�miques, cit., in particolare Fant�mes et vivants, pp. 72 e segg. 16 J.N. Marque, cit., p. 16.

Anteprima della Tesi di Paola Vagnoli

Anteprima della tesi: Lèon Daudet: nazionalismo integrale e polemica antidemocratica, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Paola Vagnoli Contatta »

Composta da 350 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1325 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.