Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela della riservatezza nel rapporto di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

59 1. LAVORO E VITA PRIVATA Accanto ai tradizionali diritti della personalità, quali il diritto al nome ed all’ immagine, il sistema conosce oggi una serie di diritti e di valori nuovi della persona, quali il diritto all’ identità personale ed il diritto alla riservatezza, che trovano fondamento in norme a diverso livello : norme costituzionali, norme del codice civile e penale, norme speciali. Tali diritti si dispiegano su più piani: nei confronti degli altri indi- vidui, nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, all’interno e nei confronti delle organizzazioni e ‘formazioni sociali’, nei luoghi di lavoro. E’ proprio quest’ultimo piano che verrà approfondito in questo secondo capitolo, cercando di verificare quali siano attualmen- te gli spazi di riservatezza di cui ciascun lavoratore ha diritto di usufruire, all’ interno come all’ esterno del luogo di lavoro, nei confronti degli altri lavoratori ma soprattutto del datore di lavo- ro, analizzando altresì i vari strumenti di tutela che, nel corso degli anni, il legislatore ha voluto garantire a quella che, per tradizione, è la parte più debole del rapporto contrattuale di la-

Anteprima della Tesi di Mario Azzella

Anteprima della tesi: La tutela della riservatezza nel rapporto di lavoro, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Mario Azzella Contatta »

Composta da 233 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5854 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.