Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quando l'acciaio è un affare di famiglia. Storia dei Falck

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

lavorazione siderurgica, anche come fornitore della stessa “Badoni e Comp.”, continuando allo stesso tempo a fornire consulenze esterne. Fra guerre di conquista e moti insurrezionali giunse il 1860, anno in cui si può dire conclusa la ristrutturazione tecnica della Badoni. Proprio a metà di quell’anno si ritiene che Giorgio Enrico Falck lasciasse la società insieme al figlio, al quale, il 24 gennaio 1862, cedeva tutto il macchinario presente nell’impianto del “Seminario”. Nei tre anni successivi Giorgio Enrico Falck si allontanò da Lecco, quasi certamente per viaggi professionali in Francia o in altre regioni italiane, per poi tornare nella sua terra natale, precisamente a Dannemarie, vicino Mulhouse, dove suo fratello aveva acquistato del terreno. Il suo soggiorno, inizialmente considerato temporaneo, si rivelò definitivo, nonostante la guerra franco-prussiana che metteva a ferro e fuoco l’Alsazia, e i continui inviti che rimbalzavano dall’Italia. Qui trascorse la sua vecchiaia serenamente, lontano dal frenetico mondo delle ferriere, ricevendo le visite del nipote Giorgio Enrico Falck junior, nato nel 1866, e le notizie provenienti dall’Italia, fra cui quella della morte di suo figlio Enrico (avvenuta nel 1878), fino al 7 aprile del 1885, giorno in cui si spense. 1.5 L’opera di Enrico Falck. Della sua nascita già abbiamo detto, così come delle prime esperienze nel mondo del lavoro nelle fabbriche francesi e italiane. Ciò che resta da dire su Enrico Falck come persona, riguarda il carattere completamente opposto a quello del padre; deciso e impulsivo il primo, malinconico, riflessivo e di cagionevole salute il secondo. Contrariamente alla volontà del padre, Enrico si convertì alla religione cattolica nel 1840, convinto anche dalla forte tradizione della famiglia di origine di sua madre 10 . 10 Cfr. Enciclopedia di Sesto San Giovanni, Edizioni Ezio Parma, Milano 2000.

Anteprima della Tesi di Alessandro Esposito

Anteprima della tesi: Quando l'acciaio è un affare di famiglia. Storia dei Falck, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandro Esposito Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5657 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.