Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Quando l'acciaio è un affare di famiglia. Storia dei Falck

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1 Dalle prime consulenze di Giorgio Enrico Falck Sr. alla costituzione delle Acciaierie e Ferriere Lombarde. 1.1 La discesa in Italia del capostipite Giorgio Enrico Falck. Nato in un periodo di pace armata, e precisamente a Wissemburg nel 1802, dal comandante di gendarmeria dell’esercito napoleonico Jean Didier, Giorgio Enrico Falck (o meglio Georges Henri Falck) si trovò in età adolescenziale a dover scegliere il percorso di studi 1 . Mentre il fratello Jean veniva attratto dalla nuova industria alsaziana del cotone, Giorgio Enrico decise di intraprendere gli studi di ingegneria meccanica con specializzazione siderurgica, scelta che segnerà la sua vita e quella della sua famiglia. Anche l’industria siderurgica, specie lorenese, vedeva accrescere la propria importanza, portando, dopo quindici anni dalla campagna di Russia, la propria produzione di ghisa al 150% e al 200% quella del ferro. In un periodo in cui l’utilizzo della meccanica in queste produzioni stava evolvendosi in modo accelerato, si può affermare che la scelta di Giorgio Enrico Falck fu molto felice. Alla preparazione teorica seguirono un periodo di studio e di lavoro pratico presso gli altiforni disseminati sulle sponde della Mosella, intenti ad alimentare un’industria in lotta con la tecnica siderurgica inglese, la quale, grazie ai forni migliorati, al processo di pudellaggio e ai laminatoi perfezionati, riuscì ad abbassare i costi e di conseguenza i prezzi. Questo stato di cose si rivelò un’eccellente scuola per il nostro giovane ingegnere, che nel frattempo, era il 1827, sposò a Mulhouse, città dell’Alsazia meridionale al confine con la Svizzera, la giovane cattolica 1 Cfr. A. Frumento, Imprese Lombarde nella storia della siderurgia italiana: il contributo dei Falck, Milano 1952, pp. 4 e segg.

Anteprima della Tesi di Alessandro Esposito

Anteprima della tesi: Quando l'acciaio è un affare di famiglia. Storia dei Falck, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandro Esposito Contatta »

Composta da 161 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5657 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.